A- A+
Economia
Bitcoin: tocca un nuovo record a 15.000 dollari

Non si ferma la volata del Bitcoin che raggiunge un nuovo massimo storico e dopo aver oltrepassato nella notte la soglia dei 14mila dollari, ha superato in mattinata quota 15mila dollari, con un'impennata di oltre il 50% in una sola settimana. Il nuovo record storico della valuta virtuale e' di 15.075,02 dollari. La criptovaluta ha macinato un record dopo l'altro nell'ultimo mese, in vista del lancio di futures in Bitcoin alla Borsa di Chicago.

A quota 13 mila dollari, il Bitcoin vale più di Warren Buffett e dell'economia della Nuova Zelanda e ha saldamente superato Goldman Sachs e Ubs. Un nuovo record spinto dal lancio del primo future sulla criptovaluta, atteso per domenica 10 settembre, e che secondo gli osservatori la legittimera' come una classe di asset per tutti gli investitori, anche i piccoli.

L'introduzione di future sul Bitcoin ''ha il potenziale di elevare le criptovalute a una classe di asset emergenti'' afferma Nikolaos Panigirtzoglou, analista di JPMorgan, convinto che con un uso piu' diffuso il Bitcoin puo' diventare come l'oro in termini di affidabilita' e modalita' per parcheggiare e conservare ricchezza nel lungo termine. Una promozione, quella dell'analista di JPMorgan, che sembra 'contraddire' lo scetticismo di Jamie Dimon, convinto che il Bitcoin sia una ''frode peggiore di quella dei bulbi dei tulipani'' in Olanda nei secoli scorsi.

Ma per Panigirtzoglou al Bitcoin va concessa almeno una chance. ''L'atteso lancio di contratti future da parte di mercati riconosciuti'' come il colosso dei derivati Cme Group e il suo rivale Cboe Global Markets ''ha il potenziale di aumentare la legittimita' della criptovaluta e aumentare il suo appeal sia fra gli investitori istituzionali sia fra quelli retail''.

Il Bitcoin - secondo l'analista - ha un elevato potenziale di crescita: data la sua 'breve' vita, il suo valore totale e' gia' di 300 miliardi di dollari rispetto ai 1.500 miliardi di dollari di tutto l'oro conservato fuori dalle casseforti delle banche centrali. All'inizio dell'anno il Bitcoin valeva solo 1.000 dollari. Ora viaggia verso i 14.000 dollari, destando l'attenzione delle banche centrali e alimentando i timori di chi teme sia una nuova bolla pronta a esplodere. I mercati pero' cavalcano l'interesse crescente per la criptovaluta, come dimostrato dalla 'battaglia' fra Cme e Cboe sui tempi per il primo future legato alla criptovaluta. Il Cboe lo introdurra' il 10 dicembre alle 17.00 ora locale, con la prima giornata di scambi effettiva l'11 dicembre. Il future del CME e' atteso invece per il 18 dicembre.

 

Tags:
bitcoinrecord bitcoin

in vetrina
Ilaria D'Amico dice addio alla Serie A su Sky dopo 15 anni

Ilaria D'Amico dice addio alla Serie A su Sky dopo 15 anni

i più visti
in evidenza
Fedez-Ferragni: prove di nozze Le pubblicazioni... a Rozzano

Rozzano

Fedez-Ferragni: prove di nozze
Le pubblicazioni... a Rozzano

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
La nuova DS7 Crossback mette il turbo da 225 CV

La nuova DS7 Crossback mette il turbo da 225 CV

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.