Ecco chi è Massimo Doris

Venerdì, 25 luglio 2008 - 15:03:00

Una carriera cominciata dal basso, in barba al nome illustre e a un futuro molto prossimo da amministratore delegato e direttore generale di Banca Mediolanum. Non stupisce affatto la scelta di affidare a Massimo Doris un ruolo importante nella stanza dei bottoni dell'importante banca italiana, soprattutto in considerazione di una carriera ricca di esperienze in varie parti del vecchio continente.

Così come John Elkan anche il figlio di Ennio Doris ha iniziato la propria avventura all'interno del gruppo di famiglia dalle posizioni alla base della piramide gerarchica. Dopo aver conseguito la laurea di Scienze Politiche all'Università Statale di Milano, compie i primi passi nell'azienda di famiglia come componete della squadra che si occupa del controllo della gestione.



Massimo decide di farsi le ossa a Londra, dove in poco  più di un anno e mezzo esercita come assistente alle vendite presso prestigiose banche d'affari: dalla Merril Lynch, alla Ubs, alla Credit Suisse. Fa rientro in sede e una volta superato l'esame di stato di promotore finanziario, entra nel team del marketing su internet di Banca Mediolanum, per poi diventare assistente diretto del direttore generale Edoardo Lombardi.

Nel 2002, assumere la carica di reponsabile della formazione della rete di Promotori finanziari. Nel 2004 arriva la prova più dura: viene designato a capo delle rete nazionale dei consulenti di Banca Mediolanum, una struttura che conta oltre 5 mila persone.

In quegli anni avviene l'exploit di clienti della Banca, anche grazie al fitto e metodico lavoro del team di promotori finanziari coordinato da Massimo. Nel 2005 è l'ora del trasferimento in Spagna con la carica di amministratore delegato di Fibanc, la banca acquistata nel 2002 da Mediolanum come testa di ponte per gli affari della banca in Catalogna.

In Spagna Massimo Doris ha l'occasione di svolgere un'esperienza professionale unica, importante per la sua crescita manageriale e che gli è valsa, considerati i più che apprezzabili risultati del lavoro svolto, la promozione a numero uno del gruppo bancario milanese.

0 mi piace, 0 non mi piace



Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

LA CASA PER TE

Trova la casa giusta per te su Casa.it
Trovala subito

Prestito

Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
SCOPRI RATA

BIGLIETTI

Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
PUBBLICA ORA