A- A+
Economia
Cina, il bike sharing Mobike diventa italiano e si chiamerà Movi


Dal mandarino all'italiano. Cambia lingua il bike sharing europeo, dopo che Idri Bk, società di Milano, ha annunciato di aver acquisito l'attività europea di Mobike, il colosso del bike sharing cinese. La transazione , spiega il Sole 24 Ore, interessa le attività di Mobike in Sud Europa, 30mila biciclette, oltre 1,5 milioni di utenti registrati distribuiti in diciotto città europee.

Dopo l'addio di Ofo anche in questo caso dunque i cinesi tornano in madrepatria dopo aver comunque portato una grande innovazione sul modello di bike sharing free floating (vale a dire senza postazioni fisse di ritiro e consegna). Il marchio Mobike sarà sostituito dal nuovo Movi, con una scelta di immagine che testimonia "la volontà della società di sottolineare la natura europea del nuovo operatore che sarà molto più flessibile e vicina ai bisogni degli utenti occidentali" afferma una nota dell'azienda.

Loading...
Commenti
    Tags:
    cinabike sharingmobikemovichina bike sharingmobike milano
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Francesca Cipriani, lato B nuovo 'Glutei alla Jennifer Lopez'

    Ferragni, sotto l'orsetto niente. FOTO

    Francesca Cipriani, lato B nuovo
    'Glutei alla Jennifer Lopez'


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Si rinnova l’appuntamento con gli “Alfa Action Days”:

    Si rinnova l’appuntamento con gli “Alfa Action Days”:

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.