A- A+
Economia
Criptovalute, morto Mr Bitcoin, giallo sull'eredità. In fumo oltre 160 milioni

Turbolenza nel mondo crypto per la scomparsa prematura di Gerald Cotten, il 30enne fondatore di una delle più importanti piattaforme di Exchange di criptovalute, la QuadrigaCX che è morto lo scorso dicembre in India, nella città di Jaipur, la perla rosa del Rajasthan, a causa di complicazioni legate al morbo di Crohn. La notizia è stata però comunicata pubblicamente solo nel mese di gennaio. Oltre 160 milioni di dollari in criptovalute sono stati bloccati perché Cotten era l'unico ad avere l'accesso alla sua piattaforme di Exchange.

La moglie di Cotten ha assoldato un esperto per cercare di superare i diversi sistemi di protezione e crittografia. "Il laptop che Gerry usava per gestire l'azienda è criptato e io non ho idea di dove sia la password. Nonostante le mie diligenti ricerche non ho trovato password o private key da nessuna parte. Ho assunto un esperto di sicurezza altamente qualificato, Chris McBryan, per cercare di recuperare le informazioni. Il signor McBryan è riuscito a recuperare alcuni dati dai telefoni e da altri pc di Gerry ma non è riuscito ad accedere al computer principale", ha dichiarato sotto giuramento la donna.

In seguito al decesso del fondatore di QuadrigaCX è stata infatti avviata un’indagine perché da più parti si è insinuato che il 30enne non fosse realmente morto e che la messa in scena fosse parte di una truffa milionaria. Ciò che ha destato sospetto è stato il fatto che l’India è nota essere anche una nazione dove è piuttosto semplice acquistare un certificato di morte, permettendo così di fingere la propria sparizione e che il comunicato con cui QuadrigaCX piangeva la morte del suo Ceo sia stato sostituito da quello con cui si comunica la richiesta di procedura fallimentare, come facilmente testabile direttamente cliccando sul tweet che ne comunicava la morte.

La vedova ha quindi presentato un certificato di morte risultato valido ed è stato allontanato qualsiasi dubbio. Intanto, pare che Jesse Powell, Ceo di Kraken (società concorrente) desideroso di tutelare l’immagine di tutto il settore, si sia offerto per assistere la polizia canadese nelle indagini. Tramite gli indirizzi dei wallet di criptovalute da lui fornibili sarà possibile forse monitorare eventuali movimenti sospetti effettuati da chi si è impossessato delle chiavi o dallo stesso, redivivo, Cotten.

Commenti
    Tags:
    criptovalutebitcoinquadrigacx
    i più visti
    in evidenza
    Amori, tradimenti e colpi di scena FEDERICA, TENTATRICE BOLLENTE!

    Temptation Island al via

    Amori, tradimenti e colpi di scena
    FEDERICA, TENTATRICE BOLLENTE!


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Opel Zafira Life: la monovolume a tre taglie fino a 9 posti

    Opel Zafira Life: la monovolume a tre taglie fino a 9 posti

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.