A- A+
Economia
Dazi alla Cina, il "killer" è Trump. Ecco le aziende Usa che "ucciderà"
Donald Trump e Xi Jinping (foto Lapresse)

Donald Trump finora non si può dire abbia fatto danni a Wall Street, anzi: nonostante una campagna elettorale piuttosto “ruspante” in cui l’allora candidato presidente aveva più volte tuonato contro le grandi società finanziarie americane, dal novembre 2016, quando venne eletto, a oggi l’indice S&P500 della borsa di New York è salito del 35% portandosi sui nuovi massimi di tutti i tempi.

Merito delle promesse, mantenute nonostante qualche incertezza iniziale, sulla riduzione della pressione fiscale sulle imprese, dell’aggressiva politica commerciale che almeno inizialmente sta favorendo i produttori americani focalizzati sul mercato domestico, del ritrovato slancio di una ripresa che dura ormai da oltre otto anni e ancora riesce a crescere al ritmo del 4,1% annualizzato.

Eppure a Wall Street Trump non è amato e molti temono che passate le elezioni di metà mandato, il prossimo ottobre, la musica potrebbe cambiare, in peggio. Anzitutto la riaccelerazione del Pil pare legata a fattori temporanei, tanto che le previsioni parlano di un Pil che a fine anno “a stento” crescerà del 3% rispetto all’anno precedente.

Poi le bordate contro gli esportatori esteri, Cina in testa, rischiano di fare danni a medio-lungo termine (Pechino si sta preparando a un'"escalation della guerra commerciale"), favorendo un rialzo dell’inflazione che potrebbe indurre la Federal Reserve ad alzare i tassi più e prima del previsto, rallentando la crescita e pesando sui futuri utili aziendali. Soprattutto, una guerra a colpi di dazi e misure protezionistiche tra Usa e Cina rischia di fare male a grandi corporation a stelle e strisce che da anni stanno puntando sul mercato cinese come fonte di nuovi profitti.

(Segue...)

Tags:
wall streetcorporate americadonald trumpteslaboeingapplestarbucksnikeprocter&gamble

i più visti
in evidenza
Da Picasso all'arte islamica in Iran Jaca Book, ecco i libri in uscita

Novità editoriali

Da Picasso all'arte islamica in Iran
Jaca Book, ecco i libri in uscita

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Rimini Street Food, la prima guida ai cibi di strada, sbarca in televisione

Rimini Street Food, la prima guida ai cibi di strada, sbarca in televisione

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.