A- A+
Economia
Fca, Marchionne fermato da una grave malattia. I motivi dell'addio

La cosa che ha fatto insospettire chi segue da vicino le vicende dalla galassia Fca è l’uscita di Sergio Marchionne anche dal Cda della Ferrari, il suo “giocattolo”: dopo averla spinoffata dalla casa madre e averla fatto sprintare ai massimi in Borsa, il manager italo-canadese infatti avrebbe dovuto guidare il rilancio di Ferrari anche sul circuito di F1, oltre che consolidarne il business industriale anche nella svolta green di Maranello.

E invece Marchionne, che ha risollevato dal 2004 le sorti della vecchia Fiat facendone un gruppo di dimensioni mondiali, uscirà pure dalla governance della Rossa, dove sarebbe dovuto rimanere in carica fino al 2021, come era emerso dal piano di incentivazione dei manager della Ferrari.

marchionne 2
 

E, invece, niente. Come comunicherà oggi lo stesso Lingotto al mercato alle 17.30, Marchionne uscirà sia dal board della Ferrari (lasciando le deleghe a Louis Camilleri, John Elkann invece sarà presidente) sia da quello di Exor, la holding multimiliardaria degli Agnelli dove il ceo Fca, come consigliere di amministrazione, avrebbe dovuto supervisionare gli investimenti nel business dell’automotive della famiglia torinese mentre iniziava a godersi anche il meritato ritiro.

Il motivo di questa accelerazione? Una semplice operazione alla spalla per un manager che può godere delle migliori cure al mondo non genera a catena tutto questo stravolgimento nella governance della galassia Fca. Tra poco, ad aprile del 2019, in occasione dell’approvazione del suo ultimo bilancio come amministratore delegato di Fiat-Chrysler, Marchionne avrebbe dovuto lasciare la prima linea della Cenerentola di Detroit.

Ecco che da stamane iniziano a rincorrersi fra gli addetti ai lavori le voci sul fatto che lo stato di salute del manager della più grande azienda italiana non sia assolutamente come quello che viene fatto filtrare da Torino. E cioè che, invece, di un semplice intervento alla spalla, potrebbe trattarsi purtroppo di un quadro clinico più grave e complesso. Di un male invasivo partito dalla prostata e già diffuso in modo devastante, scoperto poco tempo fa. Un male che potrebbe necessitare di ulteriori approfondimenti diagnostici e di eventuali interventi chirurgici più complessi. Da qui, la scelta di una decisione drastica di Marchionne sull’uscita anticipata da tutti i business, come vuole, purtroppo, la dura legge del Mercato.

Tags:
fca marchionne lasciamarchionne stato di salutemarchionne condizioni di salute
i più visti
in evidenza
Renzo Arbore ad Affaritaliani.it "Mi rivedo in Fiorello e poi.."

Spettacoli

Renzo Arbore ad Affaritaliani.it
"Mi rivedo in Fiorello e poi.."

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Mercedes-AMG A 35 4MATIC: la “piccola” sportiva

Mercedes-AMG A 35 4MATIC: la “piccola” sportiva

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.