Addio Fiat/ Si dimette Luca De Meo

Martedì, 13 gennaio 2009 - 10:30:00

Luca De Meo

LEGGI IL COMUNICATO INTEGRALE DI FIAT

Luca De Meo, manager del gruppo responsabile dei brand Fiat e amministratore delegato di Alfa Romeo, ha rassegnato le proprie dimissioni dal Lingotto. La notizia lanciata dal sito Automotive News e confermata poi dalla casa automobilistica torinese, ha provocato un'immediata reazione del titolo che dopo una mattinata di rialzi è sceso del 4 % (a fine giornata ha chiuso perdendo oltre il 3,4%).

Il pupillo dell’a.d. del Lingotto, Sergio Marchionne, ha lasciato tutte le cariche in Fiat “per perseguire nuove opportunità professionali".

E infatti l'uscita del giovane manager non è affatto traumatica. Anzi, c'è stata solo una fuga di notizie che ha anticipato di poco i tempi. Secondo quanto risulta ad Affaritaliani.it,

Quattroruote/ La reazione degli analisti. Baresani Varini (Banca MB) ad Affari: "L'uscita di De Meo conta poco. Tenere il titolo Fiat"

Quattroruote/ VW, record vendite 2008 ma stima -10% in 2009. Lamborghini, +1% vendite 2008, -20% in Usa

infatti, De Meo e il ceo del Lingotto Sergio Marchionne avrebbero dato la notizia al mercato tra qualche giorno (entro mercoledì), di comune accordo. Ma i rumors di mercato hanno accellerato l'ufficializzazione dell'addio.

De Meo ha chiesto di rescindere il contratto di comune accordo con l'azienda automobilistica torinese per il semplice motivo, spiegano le fonti ad Affari, che un manager giovane e in gamba come lui riceve altre offerte importanti. E infatti Mr Alfa Romeo sul tavolo di proposte ne aveva due o tre. Lo stesso, ricordano le fonti del Lingotto, è successo per il predecessore di De Meo, Antonio Baravalle, che qualche mese fa è passato a Einaudi.

"A 41 anni - ha detto De Meo nel comunicato ufficiale del Lingotto - sento il bisogno di percorrere nuove vie professionali". "Sono grato alla Fiat - ha aggiunto il manager - per avermi dato la possibilita' di vivere un'esperienza professionale e umana forse irripetibile. Ma a 41 anni sento il bisogno di percorrere nuove vie professionali. Mi restera' il  ricordo di sette anni meravigliosi e indimenticabili, che mi hanno permesso di crescere e di confrontarmi con sfide difficili e molto stimolanti". 

"Voglio ringraziare Luca De Meo per l'eccellente lavoro svolto negli ultimi anni - ha commentato l'amministratore delegato della Fiat, Sergio Marchionne - dal punto di vista umano sono dispiaciuto per questa sua scelta anche se sono consapevole che un giovane brillante e capace come Luca possa avere il desiderio di compiere nuove esperienze in altre realta' aziendali. Gli formulo i miei migliori auguri per il suo futuro personale e professionale".

De Meo è stato uno dei protagonisti del rinnovamento di Fiat a fianco di Sergio Marchionne. Entrato in Fiat Auto nel 2002, con la responsabilita' del Marketing della Lancia, marchio di cui e' stato nominato responsabile nel giugno 2004, e' quindi stato chiamato da Marchionne ad occuparsi di Fiat seguendo personalmente il lancio di auto "simbolo" del rinnovamento della casa torinese, dalla Grande Punto, alla Sedici, a, in particolar modo, la nuova Cinquecento, del cui successo e' stato certamente tra i principali artefici. Si deve a lui, infatti, il ricorso a strumenti di comunicazione innovativi e non convenzionali, quali, tra gli altri, il sito web interattivo "500 Wants You". De Meo dal marzo 2007 ha, inoltre, assunto l'incarico di amministratore delegato di Abarth, quindi quello di Chief Marketing Officer di Fiat Group, andando ad occuparsi della promozione di tutti i brand del Gruppo e dal dicembre dello stesso anno quello di a.d. di Alfa Romeo. Una carriera tutta in crescita quella di De Meo, a fianco di Marchionne, che ha dato un volto piu' nuovo a Fiat, piu' di impatto, piu' vicino alle nuove generazioni, caratterizzando e decretando il successo del marchio del Lingotto sui mercati nazionali e internazionali. Secondo alcuni rumors, il manager milanese, dopo un periodo di pausa che dovrebbe durare circa sei mesi, approderà alla Bmw, per assumerne la guida del marketing.

ECCO CHI E' LUCA DE MEO/ IL CURRICULUM

Luca De Meo (Milano, 13 giugno 1967) è un dirigente d'azienda italiano.
 
Diplomato nel 1986 presso il liceo scientifico "G. Galilei" di Pescara, di cui ora ricopre la carica di Presidente onorario dell'associazione ex studenti "Galilei Abruzzo", Laureato in Economia Aziendale all'Università Commerciale Luigi Bocconi di Milano, ha seguito corsi di Marketing Management presso l'INSEAD a Fontainebleau in Francia.
 
Dal 1992 ha ricoperto vari incarichi presso la casa automobilistica francese Renault sino a diventarne Product Manager. Nel 1998 è passato alla Toyota Motor Europe con responsabilità anche in ambito Lexus, premium brand del gruppo nipponico.
 
Nel 2002 è poi entrato a far parte di Fiat Auto SpA nel settore del marketing della Lancia, successivamente nominato responsabile dello stesso ruolo nel giugno 2004. Nel novembre del medesimo anno è passato al brand Fiat come responsabile del Brand & Commercial.
 
Con il successivo cambiamento di denominazione del gruppo nell'inizio del 2007 e con la creazione di quattro società distinte(Abarth SpA, Alfa Romeo SpA, Fiat SpA e Lancia SpA, una per brand), assume la carica di amministratore delegato di Abarth SpA.
 
Dalla fine di settembre 2007 diventa anche Chief Marketing Officer (CMO) di Fiat Group Automobiles SpA, entrando nel Group Executive Council (GEC), l’organismo che guida Fiat Group. Diventa quindi il responsabile della globalità del marketing di tutti i cinque brand automobilistici del Gruppo (Abarth, Alfa Romeo, Fiat, Lancia ed in più Maserati) oltre ai settori non automobilistici: Case New Holland, Irisbus e Iveco.
 
Nel dicembre 2007 va a ricoprire anche la carica di amministratore delegato di Alfa Romeo SpA.

0 mi piace, 0 non mi piace



Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

LA CASA PER TE

Trova la casa giusta per te su Casa.it
Trovala subito

Prestito

Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
SCOPRI RATA

BIGLIETTI

Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
PUBBLICA ORA