Auto/ Fiat chiude il 2009 in Europa con una quota all'8,8%. Mai così bene dal 2001

Venerdì, 15 gennaio 2010 - 08:48:00

IMMATRICOLAZIONI 2009 IN EUROPA -1,6%, DICEMBRE +16% , FIAT +20% - Il mercato dell'auto europeo ha chiuso il 2009 in calo dell'1,6% rispetto al 2008. In totale, nell' Unione a 27 paesi, sono stati venduti 14.481.545 veicoli, contro i 14.717.358 dell'anno prima. Nel solo mese di dicembre, comunica l'associazione dei produttori Acea, le immatricolazioni sono aumentate del 16% a quota 1.074.438 unita', contro delle 926.007 del 2008. In Italia il mercato ha chiuso l'anno con una flessione dello 0,2% a 2.158.010 veicoli, mentre il mese di dicembre ha segnato una crescita del 16,7% a 165.428 unita'. A dicembre le vendite del gruppo Fiat sono salite del 20,2%, cosi' a dicembre la quota di mercato e' salita all'8% dal 7,7% del corrispondente mese dello scorso anno.
In un mercato imprevedibile come quello dell'anno scorso, Fiat Group Automobiles ha raggiunto in Europa il miglior risultato di vendite dal 2001, chiudendo il 2009 con oltre 1 milione 200 mila immatricolazioni, una quota dell'8,8 per cento e un incremento dei volumi del 7,1 per cento rispetto all'anno precedente. E' stato il quarto miglioramento consecutivo: dal 2005 al 2009 il Lingotto ha aumentato la quota di 2,2 punti percentuali.

Si tratta, dicono a Torino, di "un risultato eccezionale" ottenuto non soltanto in Italia - dove Fiat Group Automobiles ha raggiunto nel 2009 una quota del 32,8 per cento con una crescita di ben 4,8 punti percentuali dal 2005 - ma anche nei principali mercati europei. In Germania, con 180 mila immatricolazioni (+79 per cento rispetto all'anno precedente) e una quota del 4,7 per cento, FGA ha conseguito la migliore performance degli ultimi venti anni. Crescite a doppia cifra anche in Francia (+12 per cento con quasi 100 mila immatricolazioni per una quota del 4,4 per cento, miglior risultato dal 2001) e nel Regno Unito (+14,2 per cento con 72 mila immatricolazioni e quota 3,6 per cento, miglior risultato dal 2002).

Estremamente significativo e' stato il contributo delle vetture alimentate a metano e GPL che, con oltre 230 mila immatricolazioni, costituiscono quasi un quinto del totale delle vendite di Fiat Group Automobiles in Europa. In Italia, in particolare, grazie al costante impegno ecologico dimostrato in questi anni, nel 2009 la quota del Gruppo tra le vetture con alimentazioni alternative e' arrivata a sfiorare il 50 per cento.

Panda Fiat Metano
Fiat Panda a metano

A dicembre Fiat ha ottenuto un risultato migliore del mercato europeo: le immatricolazioni sono state 82 mila, il 21,9 per cento in piu' del dicembre 2008 e la quota e' passata dall'8 all'8,2 per cento. L'ottimo risultato dell'anno e' stato trainato dalle vendite del marchio Fiat. Nel 2009, con 965 mila immatricolazioni (+7,2 per cento rispetto al 2008), il brand ha raggiunto, in un anno estremamente difficile per molti costruttori, una quota del 7,1 per cento (+0,5 punti percentuali), anche in questo caso il miglior traguardo dal 2001 ad oggi. Il contributo a questo successo e' stato possibile anche grazie agli elevati volumi di vendita di modelli come 500, Panda e Punto. La prima ha fatto registrare 190 mila immatricolazioni; la Panda, con quasi 300 mila vendite, ha segnato il miglior risultato dal lancio, avvenuto sei anni fa; la Punto, rinnovata a ottobre con la nuova Punto Evo, ha aumentato la propria quota europea nel segmento B, passando dal 7,8 all'8,1 per cento.

Un apporto determinante per il brand e' arrivato dalle vetture a metano e GPL. Fiat - il marchio con le piu' basse emissioni medie in Europa - ha infatti immatricolato 200 mila vetture con queste alimentazioni, pari a circa il 20 per cento del totale delle vendite Fiat in Europa. Da oltre dieci anni il brand ha puntato sul metano e questa scelta oggi mostra i suoi frutti, con una leadership indiscussa fatta da piu' di 118 mila immatricolazioni in Europa e una crescita del 70 per cento rispetto al 2008. Per quanto riguarda le vendite del marchio nel mese di dicembre, sono state confermate le ottime performance ottenute in tutto il 2009: 66 mila vendite (il 25,5 per cento in piu' dello stesso mese del 2008) e quota in crescita di 0,3 punti, al 6,6 per cento.

Fiat industria 2
Sergio Marchionne

Migliora anche il brand Lancia che nel 2009 ha immatricolato in Europa Occidentale quasi 121 mila vetture, raggiungendo una quota dello 0,9 per cento (+0,1 punti percentuali rispetto al 2008), la piu' alta degli ultimi otto anni. Oltre al successo in Italia (oltre 102 mila immatricolazioni e quota al 4,8 per cento), sostenuto dalla gamma GPL EcoChic che sfiora il 30 per cento delle vendite complessive del marchio, Lancia ottiene ottimi volumi di vendita anche in Europa. Delta, nel suo primo anno pieno di commercializzazione, e' diventata il modello piu' venduto del brand al di fuori dell'Italia.

Anno di crescita anche per Alfa Romeo che nel 2009 ha immatricolato quasi 109 mila vetture, l'8 per cento in piu' rispetto all'anno precedente. In aumento di 0,1 punti percentuali anche la quota, che ha raggiunto lo 0,8 per cento. E' stata la MiTo la maggior artefice di questa crescita, che ha venduto in Europa oltre 61 mila unita'.

0 mi piace, 0 non mi piace



Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

LA CASA PER TE

Trova la casa giusta per te su Casa.it
Trovala subito

Prestito

Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
SCOPRI RATA

BIGLIETTI

Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
PUBBLICA ORA