A- A+
Economia
Fincantieri-Leonardo, ormai è lotta per la sopravvivenza

Fincantieri tratta l'alleanza coi francesi di Naval Group che estrometterebbe nei fatti Leonardo, sorpassata per l'occasione da Thales, che guardacaso è azionista forte della stessa Naval. Il ceo del gruppo di Trieste considererebbe ormai l'ex Finmeccanica come un qualcosa di irrecuperabile nell'ambito della partita italo-europea.

Di più. Come scrive oggi il Fatto, lo stesso Bono avrebbe bene in mente gli effetti collaterali del precedente accordo con Stx che taglia fuori Leonardo. E cioè che la presenza di Thales nel capitale Naval rappresenta sicuramente un elemento di grave asimmetria per il ruolo di Leonardo dentro l'accordo sul militare. Non è tutto. 

Sempre nei piani di Bono, ci sarebbe un'opzione alternativa che comunque lederebbe gli interessi di Leonardo. E cioè, cercare di spingere fuori dall'alleanza la stessa Thales e inglobare dentro Fincantieri la parte di Difesa di Leonardo destinata alle navi, togliendo così al gruppo aerospaziale un pezzo importante di business. Ma forse è ancora tutto molto prematuro.

Tags:
fincantierileonardo
i più visti
in evidenza
"Una canzone su tre in italiano" Così la Lega tutela la musica

Radio, proposta di legge di Morelli

"Una canzone su tre in italiano"
Così la Lega tutela la musica


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
F1, Presentata a Barcellona l’Alfa Romeo C38

F1, Presentata a Barcellona l’Alfa Romeo C38

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.