A- A+
Economia
ForteSecurGroup chiude il 2018 in crescita del 37% all'insegna dei servizi 4.0

La sicurezza in azienda viaggia con le nuove tecnologie. Ne sa qualche cosa ForteSecur Group che offre alle imprese, enti pubblici e privati formazione, servizi integrati e soluzioni 4.0 per tutelare il patrimonio aziendale. L’azienda di security chiude l'esercizio 2018 con una crescita del 37% e un risultato operativo raddoppiato nel triennio, stimato al 7% per l’anno appena concluso. Sedi a Treviso e a Milano, 155 dipendenti, un fatturato aggregato che si attesa sugli 8 milioni di euro in crescita rispetto alla media nazionale: sono questi i numeri chiave dell’azienda previsti per la fine dell’esercizio, a completamento del Piano industriale 2016-2018. L’incremento del fatturato è stimato largamente superiore alla crescita media nazionale del settore, pari al 5% secondo dati dell’Associazione italiana vigilanza e servizi fiduciari aderente a Confindustria. Dati che posizionano sempre più ForteSecurGroup come stella nascente nel panorama dei provider innovativi nella corporate security.
“La crescita dell’azienda -spiega la presidente del cda, Alessia Forte (nella foto)- è figlia delle scelte strategiche e di posizionamento effettuate in questi anni, che ci hanno visto sempre di più investire in innovazione. Proteggere le organizzazioni, il know how, le loro tecnologie, i dipendenti, i dati dei clienti da minacce interne ed esterne rappresenta la mission di ForteSecurGroup, che offre alle imprese un servizio integrato ed innovativo per rispondere alle molteplici esigenze in materia di sicurezza. L’azienda -conclude Forte- è focalizzata da anni nel concepire un servizio di sicurezza integrata, affiancando il cliente nell’analisi dei rischi attuali e potenziali e nella scelta delle migliori soluzioni, coordinando e realizzando tutte le attività operative”.

ForteSecurGroup, realtà che ha le sedi principali a Treviso e nel capoluogo lombardo, nasce da un progetto ambizioso avviato dal suo fondatore, Salvatore Forte, colonnello dei Carabinieri in congedo.
Dopo aver ricoperto nell’Arma incarichi di comando in settori fortemente operativi, come quello dei paracadutisti e degli elicotteristi, Forte nel 2000 è passato nel privato diventando security manager dell’aeroporto Marco Polo di Venezia, del quale ha anche progettato l’intero nuovo sistema di sicurezza, avallato dalle certificazioni rilasciate da enti nazionali, europei ed internazionali. “Con il crescente numero di attacchi alla sicurezza delle infrastrutture e dei furti di proprietà intellettuale, si avverte sempre più l’esigenza di salvaguardare la business continuity. La sicurezza aziendale è diventata così una priorità per le imprese”, dichiara il direttore e security manager del Gruppo, Andrea Forte. “Per tale motivo è necessario acquisire gli strumenti per proteggere le risorse tangibili e intangibili di ogni attività produttiva. Implementando soluzioni efficaci di Security management per tutelare il patrimonio aziendale”. 
 


  

 

Commenti
    Tags:
    milanotrevisonapolisara
    i più visti
    in evidenza
    Belen Rodriguez lecca il ghiacciolo Topless di lady Valentino Rossi e...

    GOSSIP E LE FOTO DELLE VIP

    Belen Rodriguez lecca il ghiacciolo
    Topless di lady Valentino Rossi e...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Opel Insignia Country Tourer, anima off-road

    Opel Insignia Country Tourer, anima off-road

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.