A- A+
Economia
Generali: proposta la partnership con Sycomore Asset Management
Generali Italia attiva Protezione Solidale, fondo donazioni per le aree colpite da catastrofi naturali

Assicurazioni Generali ha annunciato oggi l’avvio di negoziazioni esclusive con gli azionisti di Sycomore Asset Management per acquisire la quota di maggioranza nella società, e formare una partnership strategica.   Per Generali, la partnership proposta rappresenta una nuova tappa nell’esecuzione della strategia multi-boutique nell’asset management annunciata a maggio 2017. Sycomore entrerebbe a far parte della piattaforma multi-boutique di Generali coordinata da Generali Investments Partners, rivestendo un ruolo fondamentale per l’obiettivo di diventare la principale piattaforma multi-boutique in Europa. Mentre il Gruppo Generali deterrebbe la maggioranza economica di Sycomore, i fondatori di Sycomore resterebbero azionisti significativi e i suoi dipendenti accrescerebbero la propria partecipazione. Il team di Sycomore continuerebbe a gestire la strategia e l’operatività della società in modo indipendente, con la stessa mentalità imprenditoriale che ne ha guidato l'innovazione e le performance dalla sua fondazione nel 2001.  

Sycomore, con sede a Parigi, è un primario asset manager indipendente, con oltre €8,3 miliardi in gestione a luglio 2018. Sycomore è un pioniere nel segmento ESG / SRI in Francia (il principale mercato europeo per le soluzioni di investimento ESG / SRI), ed è divenuto nel tempo un player di riferimento in quest’area. Sin dalla sua fondazione, la mission di Sycomore è stata quella di generare performance sostenibili, in particolare identificando le leve delle aziende per la creazione di valore a lungo termine. L'esperienza di Sycomore è basata su un field-approach e su una metodologia di ricerca fondamentale proprietaria che include criteri finanziari ed extra-finanziari. La partnership strategica si fonda sulle relazioni di business e sull’allineamento strategico già esistenti fra Generali e Sycomore, e mira ad offrire un rilevante potenziale di sinergie in termini di ricavi, in particolare attraverso l’accelerazione dell’espansione internazionale di Sycomore, e lo sviluppo di un’offerta su misura per i clienti retail ed istituzionali.

In totale, si stima che a livello globale $23 trilioni di asset siano gestiti secondo criteri ESG / SRI, di cui $12 trillioni in Europa1. L’annuncio odierno sottolinea anche l’impegno di lungo periodo del Gruppo Generali verso le tematiche ESG e SRI, e nei confronti di pratiche di business sostenibili. Ogni accordo risultante dai negoziati è soggetto alla consultazione dei sindacati di Sycomore Asset Management (secondo le leggi ed i regolamenti in vigore), ed all’autorizzazione degli organismi di vigilanza ed antitrust competenti (in particolare l’Autorité des Marchés Financiers in Francia). Timothy Ryan, Group Chief Investment Officer e CEO di Investments, Asset & Wealth Management, ha affermato: “L’annuncio di oggi rappresenta un’accelerazione nell’esecuzione della nostra strategia sull’asset management: attraverso la partnership con Sycomore, saremo in grado di arricchire la nostra offerta con soluzioni di investimento innovative finalizzate ai nostri clienti assicurativi e a quelli retail, e di rafforzare il nostro focus e le nostre competenze sugli investimenti sostenibili e responsabili”. 

Carlo Trabattoni, Head of Generali Investment Partners, ha commentato: “Generali si propone di collaborare con partner dalla mentalità imprenditoriale che hanno sviluppato strategie di investimento distintive, supportate da ottimi risultati. I manager ed i dipendenti di Sycomore si distinguono indubbiamente nella propria area di expertise e siamo desiderosi di poter lavorare al loro fianco”. Emeric Préaubert, Founding Partner e Chief Executive Officer di Sycomore Asset Management, ha affermato: “Siamo felici di iniziare una nuova fase nella nostra partnership di lunga data con Generali. La domanda di soluzioni di investimento socialmente responsabili è in aumento, grazie alla crescita della consapevolezza e della richiesta degli investitori. La piattaforma multi-boutique di Generali ci permetterà di capitalizzare le significative opportunità che quest’ultima offre, permettendoci al contempo di mantenere l’unicità dell’impostazione che ha supportato il nostro successo finora”. 

Zaoui & Co opera come financial advisor esclusivo per Generali. Dechert opera come legal advisor per Generali. Sycomore Corporate Finance agisce come sell-side financial advisor esclusivo per gli azionisti di Sycomore. Scotto & Associés agisce come legal advisor per gli azionisti di Sycomore.

Commenti
    Tags:
    generalisycomore asset management

    i più visti

    in evidenza
    Quando finisce il caldo anomalo Pronta l'irruzione di aria fredda

    Cronache

    Quando finisce il caldo anomalo
    Pronta l'irruzione di aria fredda

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Groupe PSA si aggiudica il « International Van Of The Year 2019 »

    Groupe PSA si aggiudica il « International Van Of The Year 2019 »

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.