A- A+
Economia
Gratta e Vinci, fa discutere la proroga senza gara del Governo a Lottomatica
Fa discutere la proroga senza gara della concessione del Gratta e Vinci a Lottomatica, contenuta nel decreto fiscale appena approvato dal Consiglio dei Ministri.

Gratta e Vinci, fa discutere la proroga del Governo a Lottomatica senza gara con il decreto fiscale

 

Fa discutere la proroga senza gara della concessione del Gratta e Vinci a Lottomatica, contenuta nel decreto fiscale approvato dal Consiglio dei Ministri. Si tratta di un allungamento della concessione, in scadenza nel 2019, di altri 9 anni. Un articolo di Daniele Martini sul Fatto sottolinea che proprio il Gratta e vinci garantisce a Lottomatica le maggiori entrate: quasi 6 miliardi di euro da gennaio ad agosto 2017, con un incremento dello 0,8 per cento sull’anno precedente, più dello stesso Lotto che nello stesso periodo ha incassato molto meno, circa 4 miliardi e 600 milioni con una flessione di quasi il 7 per cento sul 2016. Più indietro gli altri giochi di Lottomatica: Vlt (Videoslot) 2,7 miliardi di euro nei primi sei mesi dell’anno, slot 1,9 miliardi, scommesse 483 milioni, on line 881 milioni.

 

 

Gratta e Vinci, fa discutere la proroga del Governo a Lottomatica senza gara. I precedenti tentativi

 

 

Secondo il Fatto, in primavera c’era stato un primo tentativo del governo di far passare la proroga con una serie di emendamenti alla manovra economica correttiva. Il tentativo fu bloccato perché, secondo il quotidiano, «già allora ci fu chi opponendosi disse che era un’operazione troppo sfacciata a favore della potente lobby del gioco, contraria a ogni regola europea in tema di concessioni». L'agenzia Il Velino aggiunge che il tenativo «fu poi riproposto da due deputati in occasione del provvedimento sulle banche venete fallite»: ancora una volta senza successo. Ora il rinnovo è riproposto nel decreto fiscale, «senza gara e per di più alle stesse condizioni di 9 anni fa, cioè con il pagamento di 800 milioni di euro», scrive Il Fatto.

 

 

Gratta e Vinci, fa discutere la proroga del Governo a Lottomatica senza gara. Per Il Velino pochi 50 milioni nel 2017

 

 

Secondo il Velino, la motivazione addotta dal Governo, cioè il fare cassa subito, non reggerebbe alla prova dei fatti: «Nel decreto fiscale collegato alla manovra Palazzo Chigi – sembra senza passare per il via del Mef – inserisce la proroga della concessione della Lottomatica "in modo da assicurare – si legge all'articolo 20 del testo bollinato di cui AGV Agenzia giornalistica ilVelino è venuta in possesso – nuove e maggiori entrate al bilancio dello Stato in misura pari a 50 milioni di euro per l'anno 2017 e 750 milioni di euro per l'anno 2018". Praticamente si decide di non esperire un bando di gara – come richiesto dalla Comunità europea – al fine di poter subito usufruire di liquidità in cassa. Ma poi, nonostante la 'fretta', solo una piccola parte dell'intera cifra viene usata nell'immediato». La legge 102 del 2009 muta il regime di gestione della concessione “Gratta&Vinci” passando da un assetto organizzativo monoconcessionario ad uno multiconcessionario (fino ad un massimo di quattro concessionari): “la gestione di queste attività è sempre affidata in concessione attribuita, nel rispetto dei principi e delle regole comunitarie e nazionali, di norma ad una pluralità di soggetti scelti mediante procedure aperte, competitive e non discriminatorie”. 

 

 

Gratta e Vinci, fa discutere la proroga del Governo a Lottomatica senza gara. Le proteste

 

 

Non sono mancate le proteste contro la decisione del Governo di non procedere a una gara, come scrive ancora il Fatto: «soprattutto dei 5 Stelle, ma anche di altri, come Paola Binetti, parlamentare da 11 anni, ora deputato dell’Unione di Centro. Secondo Binetti sulla faccenda della proroga della concessione a Lottomatica il “governo è recidivo”. Per il senatore 5 Stelle Giovanni Endrizzi con la proroga del Gratta e vinci il governo “conferma il rapporto privilegiato” che lo lega alla lobby Lottomatica. Mentre il deputato Matteo Mantero, sempre 5 Stelle, denuncia la gravità del “rinnovo senza gara”».  

Tags:
gratta e vincilottomaticaproroga gratta e vinci lottomatica

in vetrina
Micaela Ramazzotti al pub con Gabriele Muccino dopo l’addio a Virzì. FOTO

Micaela Ramazzotti al pub con Gabriele Muccino dopo l’addio a Virzì. FOTO

i più visti
in evidenza
Carlo e il party per i 70 anni Diamanti 'prestati' per Meghan

ROYAL FAMILY

Carlo e il party per i 70 anni
Diamanti 'prestati' per Meghan

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Mercedes Classe E All-Terrain 4x4 al quadrato un esemplare unico

Mercedes Classe E All-Terrain 4x4 al quadrato un esemplare unico

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.