Grecia/ Lannutti (Idv) ad Affaritaliani.it: "Sono tutti a libro paga di Goldman Sachs"

Venerdì, 30 aprile 2010 - 15:29:00

elio lannutti
Elio Lannutti
"L'Europa brucia e i banchieri d'affari ballano il valzer". Ne è convinto Elio Lannutti, presidente dell’Adusbef e senatore dell'Idv, che ad Affaritaliani.it spiega le enormi responsabilità delle agenzie di rating e delle grandi banche d'affari come Goldman Sachs: "Stanno speculando e hanno tutti a libro paga". E aggiunge: "Anche in Italia c'è una situazione scandalosa con la Banca d'Italia".

L'INTERVISTA

S&P ha declassato Grecia e Portogallo aumentando le tensioni sui mercati per le preoccupazioni sulla tenuta di questi Paesi. Che ne pensa?
"L'Europa brucia e i banchieri d'affari, come quelli di Goldman Sachs, ballano il valzer sulle rovine del mondo. In Senato, nell'ordine dei lavori, ho posto l'accento proprio sulla crisi greca affermando che c'è una speculazione delle agenzie di rating. Gli azionisti delle le tre sorelle del rating (Standard & Poor's, Moody's e Fitch, ndr) sono le principali banche d'affari del mondo, per questo non possono emettere giudizi neutrali: lavorano su commissione, come è già accaduto per i subprime. Queste agenzie dovrebbero andare davanti a un tribunale per crimini economici contro l'umanità".

Quindi la Grecia è vittima solo della speculazione?
"Le grandi banche d'affari stanno speculando con le agenzie di rating. Dopo Atene tocca al Portogallo, poi ci sarà la Spagna e poi ci saremo anche noi. Abbiamo un grandissimo debito pubblico: ogni italiano ha 30mila euro di debito. Ecco perché dobbiamo mettere queste agenzie e i loro committenti in condizioni di non nuocere. Già abbiamo sofferto la speculazione sulla lira nel 1992, adesso anche se stiamo meglio degli altri dobbiamo fare in modo che questi speculatori non nuocciano. A cominciare dalle banche centrali".

Obama sta cercando di far passare una riforma del sistema finanziario, ma sta incontrando delle difficoltà...
"Incontra difficoltà perché questi banchieri hanno tutti a libro paga e fanno passare a giornali
spesso servili le loro linee. Negli Usa come in Italia. Lo sa che il gran visir di Palazzo Chigi,
Gianni Letta, è un consulente di Goldman Sachs, così come lo era Romano Prodi, Bonomi, lo è Mario Monti... Tutti a loro libro paga. Anche negli Usa: Tim Geithner è stato un loro uomo. Allora bisogna mettere questi signori in condizioni di non nuocere e i governi democratici devono fare le riforme a livello di G20: la riforma deve prevedere che le agenzie non possono emettere rating se sono pagate dai loro committenti. La mia proposta è che sia la Sec a valutare l'attendibilità o meno di un giudizio. Io faccio il tifo per Obama, speriamo che ce la faccia".

Anche in Italia abbiamo un problema analogo: i controllati controllano il controllore.
"Certamente. La Banca d'Italia è scandalosa. Tra l'altro ho dimenticato di dire che Draghi stesso è stato un uomo di Goldman Sachs e quando la banca Usa ha truccato i conti greci il nostro governatore era vicepresidente per l'Europa: Non accuso nessuno ma faccio solo notare la cosa…".

0 mi piace, 0 non mi piace



Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

LA CASA PER TE

Trova la casa giusta per te su Casa.it
Trovala subito

Prestito

Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
SCOPRI RATA

BIGLIETTI

Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
PUBBLICA ORA