A- A+
Economia
Grimaldi (Alis): "La logistica intermodale è strategica per l'Unione europea"

La sfida delle logistica intermodale è il percorso obbligato per le imprese che intendono crescere, che vogliono puntare sull’innovazione e per ridurre i costi. Per questi motivi l’Alis, l’Associazione Logistica dell’Intermodalità Sostenibile, darà il massimo supporto alle istituzioni europee per le politiche sul settore. Ma vanno superate alcune criticità. Lo ha dichiarato il presidente dell’organismo, Guido Grimaldi, durante un incontro a Bruxelles con la Commissaria europea per la mobilità ed i trasporti, Violeta Bulc. L’incontro ha assunto una portata ancor più significativa, dal momento che, come la stessa Commissaria ha avuto modo di ribadire, si tratta di una settimana cruciale nell’agenda europea dei trasporti, densa di incontri con i più importanti interlocutori internazionali del settore.

Dopo aver presentato alla Commissaria la vocazione europea ed internazionale di Alis, che annovera tra i suoi soci imprese provenienti da numerosi Stati membri dell’Ue, il presidente Grimaldi ha espresso vivo apprezzamento per l’impegno profuso dalla Commissione sui temi strategici per l’intermodalità contenuti nei dossier legislativi in discussione. Alis ha, infatti, rappresentato alla Commissaria Bulc l’urgenza di finalizzare l’iter legislativo relativo alle proposte all’esame degli organi comunitari.

Per l’associazione, l’obiettivo di creare nell’ambito del mercato unico un sistema di trasporti moderno ed efficiente passa inevitabilmente dalla soluzione di alcuni nodi e criticità quali ad esempio: la tutela della libera concorrenza, l’indicazione di regole incentivanti per favorire il passaggio modale (con riferimento al combinato: flessibilità del criterio dei 150 Km in funzione dell’idoneità dell’infrastruttura, aumento della capacità di carico ammessa), la riproposizione di misure di incentivazione (ad esempio, Ferrobonus e Marebonus) che possono divenire strutturali o di erogazione comunitaria, l’implementazione dei sistemi digitali (CMR ed e-ticketing), la riduzione degli oneri e dei costi amministrativi e burocratici a carico delle imprese.

Il confronto sui temi tecnici è stato accolto con particolare interesse dalla Commissaria Bulc che ha invitato Alis a continuare a fornire contributi, spunti e contenuti al lavoro dell’esecutivo comunitario proprio in ragione della spiccata capacità dell’organismo di essere collettore di istanze di natura globale che provengono da players altamente qualificati, che hanno profonda conoscenza del settore del trasporto intermodale.  Alis ha sottolineato inoltre l’importanza di un adeguato level playing field per la realizzazione dell’intermodalità europea.

La Commissaria Bulc ha manifestato molto interesse per le posizioni espresse da Alis e ha sottolineato l’importanza del dialogo con gli operatori del settore per la piena realizzazione di un mercato europeo dei trasporti.

Come lei stessa ha dichiarato, “l’incontro è stato molto costruttivo nel cercare soluzioni e rimuovere e gli ostacoli al trasporto multimodale. La multimodalità può rendere il trasporto europeo più efficiente, sostenibile e sicuro”.

Oggi Alis - ha dichiarato Grimaldi- ha confermato di essere, anche in ambito europeo, un interlocutore estremamente qualificato e che può essere preso a riferimento nel dibattito sui temi strategici che il cambiamento in atto nel mondo del trasporto e della logistica pone, impegnandosi con le istituzioni europee a partecipare con continuità e in modo attivo al dibattito sui temi dell’intermodalità. Il nostro obiettivo è, sempre più, quello di accendere i riflettori sulle politiche europee a favore dell’intermodalità”.

Commenti
    Tags:
    mobilitànavistradeeuropa 2017 eventi chiave

    i più visti
    in evidenza
    Si ferma anche Calhanoglu Allarme infortuni, Gattuso in crisi

    Milan News

    Si ferma anche Calhanoglu
    Allarme infortuni, Gattuso in crisi

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes Classe E 300 de EQ Power, la prima diesel plug in hybrid

    Mercedes Classe E 300 de EQ Power, la prima diesel plug in hybrid

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.