A- A+
Economia
Ilva, Landini: "Lo Stato entri in azienda con Cassa depositi e prestiti"


Il segretario generale della Cgil Landini riafferma che ArcelorMittal debba rispettare gli accordi presi con il governo e propone un ingresso dello Stato nell'ex Ilva via Cassa depositi e prestiti

ArcelorMittal deve rispettare gli accordi. E' la posizione che ha ribadito il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, annunciando, all'uscita dell'incontro a palazzo Chigi, che dopo lo sciopero proclamato da Fim, Fiom e Uilm, seguiranno altre iniziative "per far cambiare idea" all'azienda."Se non ci sara' una svolta nelle prossime ore - ha detto - dobbiamo decidere tutto quello che va messo in campo". "Valuteremo quello che succedera' - ha precisato - visto che ci sara' prossimamente un incontro" tra i vertici del gruppo siderurgico e il governo. Secondo il leader della Cgil, la via legale non e' quella da intraprendere. Landini ha quindi ribadito che lo scudo legale va ripristinato perche' non e' un favore di ArcelorMittal ma e' "una cosa di buon senso". Quindi ha ripetuto la proposta di un ingresso di Cassa depositi e prestiti, su cui il premier Conte non ha dato risposte.

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    ilva tarantoarcelormittalarcelormittal ilva tarantoarcelor ilvacontratto governo ilvagoverno su ivagoverno contenews governo ilvacassa depositi e prestitiscudo legale ilvalandinicgil
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Francesca Cipriani, lato B nuovo 'Glutei alla Jennifer Lopez'

    Ferragni, sotto l'orsetto niente. FOTO

    Francesca Cipriani, lato B nuovo
    'Glutei alla Jennifer Lopez'


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Si rinnova l’appuntamento con gli “Alfa Action Days”:

    Si rinnova l’appuntamento con gli “Alfa Action Days”:

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.