A- A+
Economia
Intesa Sanpaolo pubblica il Rapporto di Analisi dei Settori Industriali

Intesa Sanpaolo ha pubblicato i risultati del Rapporto di Analisi dei Settori Industriali di luglio 2018, curato dalla Direzione Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo e Prometeia.

Dai risultati dell'analisi si apprende che, nei primi mesi del 2018, il fatturato manifatturiero si è confermato in crescita, sebbene a ritmo più contenuto rispetto agli ultimi mesi del 2017: l’incremento tendenziale è stato del 4.2% tra gennaio e maggio, a valori correnti, con un modesto supporto dei prezzi (+1.3%). 

Il rallentamento è dovuto soprattutto al mercato interno. Più dinamica la componente estera del fatturato, che riflette la buona competitività dell’Italia sui mercati internazionali, dove si è registrato ancora un guadagno di quote di mercato. 

Quasi tutti i settori si caratterizzano per un tasso di crescita più moderato rispetto al 2017, a eccezione della farmaceutica, forte di un export sempre trainante, e della meccanica, che beneficia del ciclo degli investimenti. Anche la filiera dei metalli e l’elettrotecnica hanno messo a segno risultati al di sopra della media, sostenute dal processo di upgrading del sistema industriale italiano. Per contro, nell’automotive vi è stata una frenata più marcata delle attese. 

Intesa Sanpaolo, Rapporto di Analisi dei Settori Industriali: buone le prospettive di breve termine, traino dai mercati extra-Ue

Le prospettive di breve termine si presentano buone: nonostante gli elementi di incertezza dello scenario, sia interno che internazionale, la fiducia di consumatori e imprese sta tornando su livelli elevati, dopo un ripiegamento nei primi mesi del 2018. I fondamentali di crescita restano solidi, sia sul fronte interno, consumi e investimenti, sia su quello delle esportazioni. Nei prossimi mesi, un maggior traino potrà venire dai mercati extra-Ue, grazie anche ad un cambio più favorevole. 

Al momento appare ridimensionato, rispetto a qualche settimana fa, il rischio di un’escalation protezionistica, che resta pur sempre una delle variabili di maggiore incertezza dello scenario. L’analisi eseguita a partire dalle matrici input-output internazionali mostra, infatti, l’esistenza di importanti legami tra gli Stati Uniti e il resto del mondo, sia in termini di catene produttive che di export, dando un’idea di quanto l’imposizione di misure tariffarie potrebbe danneggiare, in via diretta o indiretta, l’intera economia mondiale.

Tags:
intesa sanpaolorapporto di analisi dei settori industrialiprometeia

i più visti
in evidenza
Corona: "Mai amato Silvia Provvedi" Su Belen e Moric rivela che...

GOSSIP

Corona: "Mai amato Silvia Provvedi"
Su Belen e Moric rivela che...

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Nuova BMW X4, il SAV coupè dal carattere sportivo

Nuova BMW X4, il SAV coupè dal carattere sportivo

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.