A- A+
Economia
La tentazione di Salvini. Far saltare Tria

La tentazione di Savini. Silurare il ministro dell'Economia, Giovanni Tria, l'uomo dei troppi no agli occhi della Lega. Il leader del Carroccio pare voglia mani libere sulla manovra, con flat tax e reddito di cittadinanza da portare a casa. Ma con l'europeista Tria c'è da rischiare grosso e allora il piano della Lega vorrebbe sarebbe quello di cambiare ministro in corsa, a tre settimane dalla manovra e dal possibile attacco dei mercati.

Ma Salvini, scrive il Giornale, non ha fatto i conti con due ostacoli insormontabili. Il premier Conte e soprattutto il Capo dello Stato, che è garante di questo governo. Salvini, viene raccontato, lo sa e allora la tentazione si sposta su un altro piano. Far saltare tutto il governo e presentarsi alle elezioni, da solo. 

Tags:
triasalvinigoverno 2018
i più visti
in evidenza
Flirt, amori e baci tra naufraghi Jeremias-Soleil. E Ghezzal con...

Isola dei Famosi 2019

Flirt, amori e baci tra naufraghi
Jeremias-Soleil. E Ghezzal con...


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Transpotec Logitec 2019: Peugeot al servizio del professionista

Transpotec Logitec 2019: Peugeot al servizio del professionista

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.