A- A+
Economia
Lavoro, 15 miliardi per disabili e normodotati. La proposta

Riceviamo e pubblichiamo

 15 Miliardi di euro in lavoro per disabili e normodotati - Movimento disabili articolo 14

Buongiorno sono Giovanni Cafaro , nel 2014 ho inventato la professione del codista , colui che fa le code per gli altri e creato sempre nel 2014 il 1° Contratto Collettivo Nazionale a chiamata per questa figura . Ho formato e certificato , con i miei corsi circa 550 codisti in Italia.

Ho conosciuto in questi anni molti disabili , svantaggiati e disoccupati , e ho deciso,  sulla base delle mie esperienze personali di creare e promuovere il Movimento Disabili Articolo 14.

Il Movimento si propone di raggiungere questi obbiettivi

 

  1. Creare in due anni 1 milione di posti di lavoro per disabili, svantaggiati e disoccupati italiani
  2. Redistribuire ai disabili ogni anno 3000 € utilizzando i 15 Miliardi di € (valore stimato) delle sanzioni versate per le mancate assunzioni dei disabili secondo la legge n.68/99
  3. Ampliare e adeguare la legge nazionale n.68/99 introducendo per le assunzioni dei disabili l’Articolo 14 in alternativa alle sanzioni
  4. Promuovere e sensibilizzare in Italia l’Articolo 14 per creare lavoro

 

La legge Nazionale n.68/99 obbliga le Aziende con più di 15 dipendenti ad assumere i disabili , questa legge spesso non viene applicata , milioni di disabili fisici e psichici non vengono assunti .

Per le mancate assunzioni  di un disabile le aziende versano in sanzioni circa 153 € al giorno. Per aziende con più di 50 dipendenti l’obbligo di assumere disabili è del 7% .

Da una stima ipotetica , il totale delle sanzioni versati dalle aziende italiane  è di circa 15 Miliardi di € .

Non ci sono al momento dati ufficiali su come i 15 Miliardi di euro (valore stimato) siano utilizzati per inserimenti o reinserimenti lavorativi di disabili .

La legge n.68/99 attualmente non soddisfa le esigenze lavorative di circa 5 Milioni di disabili italiani, l’obiettivo primario del Movimento è dare un supporto costruttivo e concreto , creare lavoro e occupazione .

Il Movimento con il supporto del mondo imprenditoriale vuole ampliare la legge n.68/99 , eliminando le sanzioni alle aziende e inserendo come obbligo l’Articolo 14 che crea lavoro e occupazione . Si potrebbe estendere l’utilizzo e l’obbligo dell’ Articolo 14 anche agli Enti Pubblici oggi esclusi .

Il Movimento si propone di redistribuire ogni anno ai disabili che non lavorano  circa 3000 € come reddito integrativo di disabilità utilizzando i 15 Miliardi di euro (valore stimato ) delle sanzioni versati dalle aziende per le mancate assunzioni di disabili .

L’articolo 14 permette alle cooperative sociali di assumere i disabili nella loro struttura per conto delle aziende obbligate, la cooperativa contemporaneamente attiva anche le assunzioni di persone disoccupate o professionisti che svolgeranno i servizi o le consulenze presso le Aziende che firmano l’articolo 14 .

Ho sviluppato in circa due anni notevoli competenze sull’ articolo 14 collocandomi tra uno dei maggiori esperti in Italia incontrando i vertici di circa 300 aziende italiane .

L’obiettivo del Movimento è concreto, le persone con disabilità vengono aiutate a rientrare nel mondo del lavoro questo valorizza le professionalità sia tra i disabili che tra i normodotati.

Il Movimento ha bisogno del sostegno morale e concreto di tutti, ognuno lo può fare nel modo che ritiene opportuno, il Movimento ha bisogno di farsi conoscere, lottare per perseguire i suoi importanti obiettivi e dare un sostegno concreto ai disabili e alle loro famiglie, ai disoccupati e svantaggiati .

Negli anni , i disabili e le loro famiglie , dal punto di vista lavorativo non hanno avuto grandi soddisfazioni , spesso hanno sofferto questa condizione , non hanno avuto il supporto che meritavano,  il Movimento vuole essere una voce e un punto di riferimento per perseguire insieme tutti i progetti che si potranno realizzare .

Dott. Giovanni Cafaro

Portavoce del Movimento Disabili Articolo 14

Tags:
lavorodisabili

i più visti
in evidenza
Si ferma anche Calhanoglu Allarme infortuni, Gattuso in crisi

Milan News

Si ferma anche Calhanoglu
Allarme infortuni, Gattuso in crisi

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Mercedes Classe E 300 de EQ Power, la prima diesel plug in hybrid

Mercedes Classe E 300 de EQ Power, la prima diesel plug in hybrid

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.