A- A+
Economia
Lavoro, Di Maio: reddito cittadinanza in cambio 8 ore a comuni
Foto LaPresse

Il reddito di cittadinanza e' uno "strumento che puo' muovere tante obiezioni, ma io ci credo molto e dobbiamo farlo insieme". Lo ha detto il ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, intervenendo al 17esimo congresso Uil a Roma spiegando che "l'obiettivo e' dire con franchezza: 'hai perso il lavoro perche' il settore e' finito o si e' trasformato, ora serve un percorso per formarti, riqualificarti. Ma mentre ti formi e lo Stato investe su di te, ti do un redito e in cambio dai al tuo sindaco ogni settimana 8 ore gratuite lavorative di pubblica utilita'".

Sul reddito di cittadinanza, ha aggiunto, "non arretreremo, ci metteremo insieme come forze politiche e parti sociali, se lo vorrete, perche' non ci siano abusi". Per Di Maio, la "vera grande questione e' la riconversione di chi oggi ha bisogno di essere riqualificato".

Tags:
lavoroluigi di maioreddito cittadinanza

i più visti
in evidenza
Il fatto della settimana Tria e Di Maio visti dall'artista

Culture

Il fatto della settimana
Tria e Di Maio visti dall'artista

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Parigi 2018: Honda presenta il nuovo CR-V con tecnologia ibrida

Parigi 2018: Honda presenta il nuovo CR-V con tecnologia ibrida

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.