A- A+
Economia

Leonardo ha firmato contratti del valore complessivo di oltre 100 milioni di euro con Airbus per fornire, per i prossimi cinque anni, un servizio di supporto e manutenzione avionica per le flotte tedesche e spagnole di Eurofighter Typhoon. Il servizio, spiega una nota del gruppo, riguarda tutti gli equipaggiamenti di cui Leonardo ha la responsabilita' progettuale e che costituiscono la maggior parte della suite avionica del velivolo, incusi il radar, il sensore passivo all'infrarosso per la ricerca e il tracciamento degli obiettivi e i sistemi di protezione elettronica. Sono previste attivita' di supporto avionico per i velivoli Typhoon dell'Aeronautica spagnola (Eje'rcito del Aire) e di quella tedesca (Tyftwaffe), in collaborazione con Airbus e con il consorzio Eurofighter. I contratti con la Germania e la Spagna seguono analoghi accordi stipulati con le altre nazioni partner del consorzio Eurofighter, l'Italia e il Regno Unito.

L'Aeronautica militare italiana e' stata la prima forza aerea a dotarsi dal 2008 di un centro, sviluppato insieme a Leonardo, dedicato alla manutenzione avionica per la sua flotta di Eurofighter Typhoon. Questo centro esercita le attivita' di supporto direttamente nella base operativa del velivolo, garantendo tempi di riparazione definiti. L'Aeronautica militare italiana ha di recente rinnovato il contratto, dimostrando piena soddisfazione per il servizio. Nel 2016, nell'ambito dell'iniziativa TyTAN (Typhoon Total Availability Enterprise), Leonardo ha siglato un accordo di collaborazione con Bae Systems per fornire supporto, per i prossimi dieci anni, agli equipaggiamenti avionici degli Eurofighter Typhoon della Royal Air Force.

Oltre a garantire un'elevata disponibilita' delle flotte, questi due contratti di lungo termine consentono considerevoli riduzioni di costi per le nazioni partner del consorzio Eurofighter. Una parte significativa di questi risparmi verra', inoltre, reinvestita in programmi che hanno lo scopo di sviluppare ulteriormente le capacita' del caccia. L'Eurofighter Typhoon e' in servizio presso le Forze aree di sei nazioni, con ordini ricevuti da altri due clienti, tra cui, nell'aprile scorso, il Kuwait, da cui Leonardo si e' aggiudicata una commessa per 28 velivoli. La partecipazione industriale di Leonardo nel programma Eurofighter e' pari a circa il 36%, comprese le quote relative all'aerostruttura e quelle relative all'avionica e all'elettronica di bordo. L'azienda, alla guida dei consorzi responsabili della fornitura del radar, del sensore passivo all'infrarosso per la ricerca e il tracciamento degli obiettivi e della suite di protezione elettronica, contribuisce per oltre il 60% all'avionica del velivolo.

Tags:
leonardoeurofighter

in vetrina
Charlotte Mckinney senza veli su Instagram. VIP SENZA SLIP LE FOTO

Charlotte Mckinney senza veli su Instagram. VIP SENZA SLIP LE FOTO

i più visti
in evidenza
Il fatto della settimana Gigi Buffon visto dall'artista

Culture

Il fatto della settimana
Gigi Buffon visto dall'artista

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Bosch: Il diesel ha un futuro. Presto le emissioni non saranno più un problema

Bosch: Il diesel ha un futuro. Presto le emissioni non saranno più un problema

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.