A- A+
Economia
Leonardo, contratto di 44 milioni con la Guardia di Finanza

Leonardo ha firmato con la Guardia di Finanza un contratto del valore di circa 44 milioni di euro per la fornitura di un ATR 72MP e dei relativi servizi di supporto tecnicologistico ed addestrativi. Il contratto, stipulato a seguito dell'aggiudicazione di un bando di gara europeo, definisce anche opzioni successive che porterebbero il valore complessivo dell'accord ofino a circa 250 milioni di euro. La prima consegna sarà effettuata nel 2019.

"Siamo orgogliosi della rinnovata fiducia accordataci dalla Guardia di Finanza che già utilizza i nostri velivoli ed i nostri elicotteri.L'ATR 72MP, sviluppato e prodotto partendo dalla piattaforma del moderno aereo regionale turboelica ATR 72-600, è un velivolo che esprime molto bene le capacità di Leonardo sia in termini di sistemisia in termini di piattaforma", ha dichiarato l'amministratore delegato di Leonardo, Alessandro Profumo.

"E' dotato di sistemi di comunicazione e trasmissione dati di ultimagenerazione e può trasmettere e ricevere informazioni in tempo realecon i centri di comando e controllo a terra o su piattaforme, sia involo che sul mare, per il coordinamento e la massima efficacia delleoperazioni''.

L'ATR 72MP sarà integrato nel dispositivo aeronavaledella Guardia di Finanza, nell'ambito dei molteplici ruoli assegnatial Corpo dall'assetto normativo vigente. La Guardia di Finanza èl'unica Forza di Polizia a competenza generale in grado di esercitareuna incisiva e costante attività di vigilanza lungo tutto lo sviluppocostiero nazionale e in acque internazionali, espletata anche graziealle avanzate dotazioni tecnologiche installate sui propri mezziaerei.

      Peculiari funzionalità di ultimissima generazione installate per laprima volta sull'ATR72MP saranno utili a supportare specificheattività di sorveglianza affidate alla Guardia di Finanza. L'ATR-72MPopererà in missioni di pattugliamento aeromarittimo e ricerca,utilizzando i sensori di bordo per individuare ed identificare, anchein maniera discreta, obiettivi sensibili, monitorarne i comportamenti,acquisire fonti di prova, guidare l'intervento di unità navali e dipattuglie a terra.

L'ATR 72MP sarà integrato nel dispositivo aeronavaledella Guardia di Finanza, nell'ambito dei molteplici ruoli assegnatial Corpo dall'assetto normativo vigente. La Guardia di Finanza èl'unica Forza di Polizia a competenza generale in grado di esercitareuna incisiva e costante attività di vigilanza lungo tutto lo sviluppocostiero nazionale e in acque internazionali, espletata anche graziealle avanzate dotazioni tecnologiche installate sui propri mezziaerei.

      Peculiari funzionalità di ultimissima generazione installate per laprima volta sull'ATR72MP saranno utili a supportare specificheattività di sorveglianza affidate alla Guardia di Finanza. L'ATR-72MPopererà in missioni di pattugliamento aeromarittimo e ricerca,utilizzando i sensori di bordo per individuare ed identificare, anchein maniera discreta, obiettivi sensibili, monitorarne i comportamenti,acquisire fonti di prova, guidare l'intervento di unità navali e dipattuglie a terra.

Tags:
leonardo

i più visti
in evidenza
"Mai amato Silvia Provvedi" Su Belen e Moric rivela che...

FABRIZIO CORONA CHOC

"Mai amato Silvia Provvedi"
Su Belen e Moric rivela che...

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Nuova BMW X4, il SAV coupè dal carattere sportivo

Nuova BMW X4, il SAV coupè dal carattere sportivo

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.