A- A+
Economia
Luiss Business School: The Italian Banking Conference, presentati gli scenari

Si è tenuta oggi presso il LUISS Hub di Milano The Italian Banking Conference 2018, organizzata da LUISS Business School insieme a The Ruling Companies

Le nuove tecnologie possono migliorare significativamente la solidità del sistema bancario italiano, così come misurata dal rapporto tra il capitale di migliore qualità e le attività ponderate per il rischio (CET1 ratio, 13,8% il dato a fine dicembre 2017 secondo Bankitalia). Intelligenza Artificiale, Machine Learning, Blockchain e Bot possono contemporaneamente ridurre l’impatto dei Non Performing Loans – ad esempio attraverso meccanismi predittivi del merito di rischio - nonché i costi delle banche, liberando risorse umane per compiti a maggior valore aggiunto. Inoltre, i Big Data permettono di fornire un numero maggiore di informazioni commerciali, con un un’analisi più puntuale dei rischi, per un significativo impatto sulla trasparenza.

L’Italia è tuttavia molto indietro rispetto a quanto sta avvenendo nel settore a livello internazionale. Solo nella prima metà del 2018 i deal di finanziamento delle FinTech da parte dei fondi di Venture Capital hanno superato la cifra record di 26 Miliardi di Dollari a livello globale: in Italia, per quanto le iniziative incorso di realizzazione siano 283, il controvalore complessivo dei finanziamenti è di appena 135 Milioni di Euro

Peraltro, il 49% degli investimenti è destinato a servizi automatizzati per il cliente, come servizi di CRM e consulenza finanziaria, migliorati attraverso soluzioni di intelligenza artificiale e Chatbot; il 7%a tecnologie per la gestione dell’identità elettronica e il riconoscimento, utilizzate per la sottoscrizione di servizi finanziari; mentre solo il 4 per mille a sistemi Distributed Ledger che utilizzano la blockchain. Questo lascia inevitabilmente il campo a nuovi operatori in grado di minacciare significativamente il settore bancario tradizionale nel nostro Paese. 

“L’Italia investe ancora drammaticamente poco nelle nuove tecnologie, sia da un punto di vista infrastrutturale che di competenze digitali”, dichiara il Prof. Paolo BoccardelliDirettore LUISS Business School. “I dati dimostrano che la Digital Transformation è un’opportunità senza precedenti per i grandi player bancari, prima ancora che per i giganti tecnologici. Ma è necessario accelerare, per evitare di dissipare un vantaggio competitivo facendo anche leva sulle competenze interne, sulle infrastrutture e sulla conoscenza del cliente”. 

Durante la Italian Banking Conference 2018 LUISS Business School ha voluto aprire una finestra di dialogo fra imprese, istituzioni e accademia per favorire il confronto sulle prospettive di sviluppo del sistema bancario nazionale. La giornata, che ha previsto il coinvolgimento di alcuni tra i più illustri nomi dell’economiae della finanza,è stata un’occasione di riflessione e di confronto, in cui, oltre agli impatti trasformativi delle grandi piattaforme tecnologiche, si è dibattuto sul futuro dell’Unione Bancaria Europeae sulnuovo approccio adottato da banche e intermediari finanziari nella gestione dei crediti in sofferenza.

The Italian Banking Conference 2018, il commento dei protagonisti

Luiss Business School e The Ruling Companies, gli interventi istituzionali

Paolo Boccardelli, Direttore LUISS Business School, ha dichiarato ad Affaritaliani.it: "Abbiamo pensato a Milano per essere più vicini alla comunità finanziaria. Il successo è significativo: abbiamo trovato grande entusiasmo tra i partner finanziari e non finanziari. Il tema è attuale: per le banche italiane ci sono buone notizie ma anche dati meno positivi. Per questo è importante questo momento di riflessione".

VIDEO - Boccardelli (LUISS): "Milano, per essere vicini alla comunità finanziaria"

Antonio Ambrosetti, CEO The Ruling Companies, ha detto ad Affaritaliani.it: "Il successo della prima edizione  ci ha convinto della necessità di rendere continuativo un momento di riflessione per gli operatori del sistema bancario sulle sfide che li aspettano. Uno dei temi è l'unione bancaria: la sfida dello stare tutti sulla stessa barca. Oggi bisogna essere capaci di andare d'accordo per creare soluzioni vincenti". 

VIDEO - Ambrosetti (The Ruling Companies): "Un momento di riflessione sulle sfide future"

Crediti in sofferenza, la risposta delle banche

Andrea Mignanelli, CEO Cerved Credit Management Group, ha dichiarato ad Affaritaliani.it: "Si sta chiudendo un ambito estremamente rilevante nel mondo della gestione dei crediti problematici. Ci sono buone notizie dal punto di vista regolamentare. Bisogna essere tutti molto concentrati sulla performance e sul ridurre gli stock sui crediti problematici per poi poter portare dei risultati economici soddisfacenti”

VIDEO - Mignanelli (Cerved): "Si sta chiudendo un anno rilevante"

Iacopo De Francisco, Direttore Generale Credito Fondiario, ha detto ad Affaritaliani.it: "C’è stato un pieno rilancio e una piena soddisfazione di quelle che erano tutte le nostre linee di business. Ci troviamo oggi in un mercato in crescita che sicuramente andrà contro a un consolidamento ulteriore".

VIDEO - Iacopo De Francisco (Credito Fondiario): "C'è stato un pieno rilancio"

Il ruolo delle grandi piattaforme tecnologiche, la parola alle aziende

Massimiliano Merlini, Partner & Managing Director The Boston Consulting Group, ha dichiarato ad Affaritaliani.it: "Stiamo attraversando un periodo di trasformazione in generale in ambito bancario e in particolare dal punto di vista delle piattaforme tecnologiche. Credo che siamo all’inizio di un grosso viaggio e gli stimoli di cui andremo a discutere oggi ci aiuteranno a trovare la giusta direzione”

VIDEO - Merlini (The Boston Consulting Group): "Un periodo di grande trasformazione"

Nicolò Romani, Responsabile Innovation SIA, ha detto ad Affaritaliani.it: "Il 2018 è stato un anno davvero di grandi cambiamenti. Registriamo infatti il primo compleanno dei bonifici istantanei in Europa (5 milioni di transazioni fino al 21  novembre) e sempre nell'ambito degli instant payment, a breve partirà  il secondo grande servizio: il TIPS della Banca Centrale Europea. Cyber, Cripto e le controparti centralizzate sono poi le tre importanti sfide da affrontare, sulle quali stiamo giocando una grande partita europea”.

VIDEO - Romani (SIA): "Un anno di cambiamenti"

Walter Pinci, Responsabile dei Pagamenti PostePay, ha detto ad Affaritaliani.it: "Per noi è stato un anno molto importante perché è nato PostePay Spa che chiude un percorso iniziato circa un anno fa. Un anno di preparazione al 2019 che sarà un anno molto importante per chi opera nel mondo dei pagamenti“.

VIDEO - Pinci (PostePay): "Un anno molto positivo per noi"

LUISS Business School, la parola al Presidente

Luigi Abete, Presidente LUISS Business School, prima di aprire i lavori della seconda sessione della giornata si è fermato con Affaritaliani.it e ha detto: "Completare l'unione bancaria e dare concretezza all'unione del mercato dei capitali deve essere l'obbiettivo di domani e di dopo domani. Oggi possiamo perseguire questi obbiettivi con maggiore tranquillità. Le relazioni tra il Governo, l'Europa e il Paese Italia deve tutelare gli interessi di tutti e rispettare l'obbiettivo finale: noi siamo europei per una scelta consapevole e non emotiva"

VIDEO - Abete (LUISS): "Siamo europei per una scelta consapevole"

Commenti
    Tags:
    luissluiss business schoolthe italian banking conference
    i più visti
    in evidenza
    Natale, tempo di acquisti online Il decalogo anti truffe della Polizia

    Cronache

    Natale, tempo di acquisti online
    Il decalogo anti truffe della Polizia

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    In Suzuki la sicurezza non è un optional

    In Suzuki la sicurezza non è un optional

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.