A- A+
Economia
Maire Tecnimont chiude con un utile netto consolidato di €89,6 milioni

MAIRE TECNIMONT ANNUNCIA I RISULTATI CONSOLIDATI DEI NOVE MESI 2018

Il Consiglio di Amministrazione di Maire Tecnimont S.p.A. ha esaminato e approvato in data odierna il Resoconto Intermedio di Gestione al 30 settembre 2018, che chiude con un utile netto consolidato di €89,6 milioni.

Maire Tecnimont: Risultati economici consolidati al 30 settembre 2018

I Ricavi del Gruppo Maire Tecnimont ammontano a €2.732,9 milioni, in aumento del 5,6%. L’incremento dei volumi riflette l’evoluzione dei progetti nel portafoglio ordini ed è riconducibile ai principali contratti EPC che si trovano in piena fase esecutiva di costruzione.

Il Business profit è pari a €205,2 milioni, in aumento del 9,8% rispetto al dato rettificato del 2017. Il Margine di Business è pari al 7,5%, rispetto al 7,2% del dato rettificato.

I costi generali e amministrativi sono pari a €52,0 milioni, in aumento di €2,4 milioni. L’incidenza di tali costi sui ricavi consolidati rimane all’1,9%.

L’EBITDA è pari a €149,6 milioni, in aumento del 12,3% rispetto al dato rettificato del 2017. Il margine sui ricavi è pari al 5,5%, rispetto al 5,1% del dato rettificato.

La voce ammortamenti, svalutazioni e accantonamenti ammonta a €6,5 milioni, in linea rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente.

Il Risultato Operativo (EBIT) è pari a €143,1 milioni, in aumento del 13,0% rispetto al dato rettificato del 2017.

Il Risultato netto della gestione finanziaria esprime oneri netti per €10,9 milioni, in miglioramento di €7,1 milioni rispetto al dato rettificato di €18,0 milioni del 2017.

L’Utile ante imposte è pari a €132,2 milioni, in aumento del 21,8% rispetto al dato rettificato del 2017, a fronte del quale sono state stimate imposte per un ammontare pari a €42,6 milioni.

Il tax rate effettivo è pari a circa il 32,2%, in miglioramento rispetto al 35,3% del precedente esercizio, tenuto conto delle diverse geografie in cui è svolta l’attività operativa del Gruppo.

L’Utile Netto Consolidato è pari a €89,6 milioni, in aumento del 27,5% rispetto al dato rettificato del 2017.

La Posizione Finanziaria al 30 settembre 2018 (al netto del debito in Project Financing menzionato sopra) mostra Disponibilità Nette per €44,6 milioni, in diminuzione di €63,4 milioni rispetto al 31 dicembre 2017. Tale variazione è principalmente riconducibile al pagamento di €42,1 milioni dei dividendi riferiti all’esercizio 2017, a esborsi pari a €27,7 milioni per l’acquisto di azioni proprie utilizzate per la conversione in azioni del prestito obbligazionario convertibile e per il servizio del piano di azionariato diffuso dei dipendenti del Gruppo. Le Disponibilità Nette tengono altresì conto di un impatto negativo di €28,9 milioni dovuto ai derivati sui tassi di cambio dei progetti e di un esborso di €32,6 milioni per il pagamento di imposte (in significativo aumento rispetto ai periodi precedenti che beneficiavano di crediti fiscali).

Il Patrimonio Netto Consolidato ammonta a €311,5 milioni, in aumento di €27,7 milioni rispetto al 31 dicembre 2017, grazie al risultato del periodo, all’aumento di capitale e riduzione della riserva azioni proprie a seguito della conversione del prestito obbligazionario convertibile, e tenuto conto del suddetto pagamento dei dividendi, della variazione negativa della riserva di cash flow hedge generata dagli strumenti derivati di copertura, e infine dell’aggiustamento negativo per circa €27,8 milioni a seguito degli effetti dell’applicazione dei nuovi principi contabili IFRS 9 e 15.

Maire Tecnimont: Andamento economico per Business Unit BU

Technology, Engineering & Construction

I ricavi ammontano a €2.602,4 milioni, in aumento del 4,3% grazie all’evoluzione del portafoglio ordini e, in particolare all’entrata a pieno regime dei principali progetti di tipologia EPC, in continuità con gli ultimi trimestri. Il Business Profit è pari a €197,8 milioni, in aumento dell’8,3% rispetto al dato rettificato del 2017, ed equivale a un Margine di Business del 7,6%, rispetto al 7,3%. L’EBITDA è pari a €146,5 milioni (5,6% sui ricavi), in aumento del 10,0% rispetto al dato rettificato del 2017.

Maire Tecnimont: BU Infrastrutture & Ingegneria Civile

I ricavi ammontano a €130,6 milioni, in aumento del 40,2% a seguito dell’avanzamento delle commesse in portafoglio, anche nel settore delle fonti rinnovabili per impianti di grandi dimensioni. Il Business Profit è pari a €7,4 milioni, in aumento di €3,2 milioni. Il Margine di Business è    pari al 5,7%, rispetto al 4,5%. L’EBITDA è pari a €3,1 milioni, in miglioramento di €3,0 milioni grazie alla maggiore incidenza delle attività nelle energie rinnovabili.

Maire Tecnimont: Acquisizioni e Portafoglio Ordini

Grazie alle acquisizioni dei primi nove mesi del 2018, per un importo pari a €2.702,6 milioni, il Portafoglio Ordini al 30 settembre 2018 è pari a €7.329,8 milioni, in aumento di €100,4 milioni rispetto al 31 dicembre 2017.

In particolare, rientrano nei nuovi ordini:

  • Il progetto di ammodernamento e ricostruzione della raffineria Heydar Aliyev di Baku, in Azerbaijan, per conto di SOCAR;
  • La costruzione di una nuova unità di polipropilene (PP5) all’interno del complesso Borouge 3, per conto di Borouge;
  • L’implementazione di un nuovo treno GPL all’interno dell’impianto ZCINA in Algeria, per conto di Sonatrach, il cui contratto è stato sottoscritto in via definitiva il 5 Novembre 2018;
  • L’implementazione di nuove unità di polietilene ad alta densità e di polipropilene in India, per conto di HPCL – Mittal Energy;
  • L’implementazione di una nuova unità di polietilene ad alta densità e l’ampliamento di un’unità di polipropilene nelle Filippine, per conto di JG Summit Petrochemical Corporation, eseguito in Joint Venture con un altro contractor dell’area.

Maire Tecnimont: Evoluzione prevedibile della gestione

L’elevato livello di portafoglio ordini esistente alla data del 30 settembre 2018 consente al Gruppo di prevedere, per l’ultimo trimestre dell’esercizio, una prevalenza delle attività finalizzate alla realizzazione di progetti EPC, con volumi di produzione sostanzialmente in linea con quelli espressi nei primi trimestri dell’anno, con una marginalità in linea per tale tipologia di contratti.

I flussi di cassa previsti dai progetti in esecuzione e da quelli di cui se ne prevede l’acquisizione entro la fine dell’esercizio, sono attesi esprimere una performance finanziaria in miglioramento rispetto ai primi nove mesi dell’anno.

Pur con una struttura organizzativa e una diversificazione geografica in continua espansione, permangono gli obiettivi di efficientamento che hanno già portato e confermato negli ultimi trimestri l’incidenza delle spese generali, in rapporto alla produzione generata nel periodo, ai livelli più bassi dell’industria.

Il contesto di mercato è previsto rimanere sfidante, ma il riconosciuto patrimonio tecnologico del Gruppo, in continuo sviluppo ed ampliamento a tecnologie adiacenti, in sinergia con quelle già detenute, nonché un modello di business flessibile in grado di offrire servizi e prodotti innovativi, anticipando le evoluzioni del mercato, consentono di prevedere il mantenimento di un elevato livello di portafoglio. La conferma di tale previsione è assicurata da una robusta pipeline commerciale dalla quale sono attesi ulteriori nuovi contratti entro la fine del corrente esercizio.


 

Commenti
    Tags:
    maire tecnimont

    i più visti
    in evidenza
    La moglie rompe il silenzio "Michael è un combattente e..."

    Schumi, parla Corinna

    La moglie rompe il silenzio
    "Michael è un combattente e..."

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Moto Guzzi. L’Aquila torna… in pista con il Trofeo “Fast endurance”

    Moto Guzzi. L’Aquila torna… in pista con il Trofeo “Fast endurance”

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.