A- A+
Economia
Manovra, pensionati in piazza a Roma: "Non siamo invisibili"

Manovra: pensionati al Circo Massimo, "Non siamo invisibili" - Il popolo dei pensionati, e non solo, si e' dato appuntamento al Circo Massimo a Roma, gremito di delegazioni da tutta Italia e da semplici cittadini, uniti sotto lo slogan "Invisibili no! Siamo sedici milioni" (ovvero il numero dei pensionati e delle pensionate in Italia). Lo slogan campeggia sui volantini e sul palco. La manifestazione nazionale e' stata indetta dai sindacati dei pensionati Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil.

Manovra: Spi-Cgil a Conte, realizzi legge non autosufficienza - "Presidente Conte, realizzi una legge quadro nazionale sulla non autosufficienza. Sarebbe una risposta umana a tante persone che stanno male e una bella e grande riforma per tutto il paese. La chiediamo da anni, inascoltati, basta incardinarla nella legge di bilancio. Quando una persona diventa non autosufficiente non deve sentirsi in colpa o un peso ma deve avere un aiuto dallo Stato". Lo ha detto il segretario generale dello Spi-Cgil, Ivan Pedretti, rivolgendosi direttamente al Presidente del Consiglio durante il suo intervento alla manifestazione dei sindacati dei pensionati "Invisibili no" al Circo Massimo a Roma.

Manovra: Spi-Cgil a Conte, basta lobby, saremo spina nel fianco - "Non siamo invisibili e ve lo dimostreremo. Saremo la vostra spina nel fianco, fino a quando non capirete l'errore che state compiendo. Lo chiediamo anche a tutti i parlamentari: ascoltate i bisogni dei cittadini piu' deboli, smettetela di ascoltare soltanto le lobby e i capi bastone della politica, migliorate questa manovra di bilancio". Lo ha detto il Segretario generale dello Spi-Cgil Ivan Pedretti intervenendo alla manifestazione dei sindacati dei pensionati "Invisibili no" al Circo Massimo a Roma. E ha proseguito: "Abbiamo apprezzato l'intervento sulle tasse in favore dei lavoratori, la conferma di due miliardi in piu' sul fondo sanitario e il superamento del superticket ma vorremmo che vi occupaste anche dei 16 milioni di pensionati e di pensionate. Guarderemo attentamente a cosa farete, quali emendamenti sosterrete e ne trarremo le conseguenze".

Manovra: Spi-Cgil, rivalutazione pensioni piena, no umiliazioni - "Apprezziamo gli sforzi ma non umiliateci con 40 centesimi al mese e ridateci un sistema di rivalutazione piena. Trovate un po' di risorse per aumentare le pensioni basse, quelle da 1.250-1.500 euro, con l'allargamento della 14esima. Basterebbe un piccolo sforzo e lo si puo' fare nei prossimi giorni durante il dibattito parlamentare. Milioni di persone e di cittadini vi sarebbero grati". Lo ha detto il segretario generale dello Spi-Cgil Ivan Pedretti intervenendo alla manifestazione dei sindacati dei pensionati "Invisibili no" al Circo Massimo a Roma.

Loading...
Commenti
    Tags:
    pensionati in piazza
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    CAST, spifferati 4 nomi a sorpresa E nella Casa entreranno le MILF...

    GRANDE FRATELLO VIP NEWS

    CAST, spifferati 4 nomi a sorpresa
    E nella Casa entreranno le MILF...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Il Monza Eni Circuit è primo autodromo 5g d’Europa

    Il Monza Eni Circuit è primo autodromo 5g d’Europa

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.