A- A+
Economia
Manpower, prospettive di assunzioni stabili in Italia per il 3° trimestre 2018
Riccardo Barberis

ManpowerGroup, leader mondiale nelle soluzioni strategiche innovative per la gestione delle risorse umane, presenta oggi MEOS (ManpowerGroup Employment Outlook Survey), l’indagine trimestrale sull’occupazione. Per il periodo luglio-settembre, i datori di lavoro italiani riferiscono intenzioni di assunzione improntate alla cautela, in continuità con i dati presentati il trimestre precedente. Il 5% di loro si aspetta di incrementare il proprio organico, il 5% prevede un calo nelle assunzioni, mentre secondo l’89% non vi sarà alcuna variazione; la previsione netta sull’occupazione è 0%.

A seguito degli aggiustamenti stagionali, la previsione si attesta a quota -2%. Le previsioni sulle assunzioni in Italia risentono della cautela del periodo di instabilità politica in cui è stata condotta la survey, specialmente per quanto riguarda le micro aziende. Dal nostro osservatorio percepiamo una situazione di stabilità e, in diversi settori come Tech e ICT, di aumento delle richieste - afferma Riccardo Barberis, Amministratore Delegato Italia di ManpowerGroup. Alcuni dei profili più richiesti come il Tecnico Meccatronico e il Big Data Analyst rappresentano un’opportunità e allo stesso tempo una sfida, è necessario investire sulla specializzazione e il training in partnership con le aziende e nell’upskilling all’interno delle organizzazioni.

Confronti tra aree regionali

La ricerca evidenzia uno spaccato molto differenziato a seconda dell’area regionale. I datori di lavoro più ottimisti sono quelli del Nord Est e Centro Italia. Nel corso del terzo trimestre 2018 è previsto un modesto aumento degli organici, con una previsione netta sull’occupazione del +2% nel Nord-Est e del +1% nel Centro Italia. Tuttavia, è previsto un calo degli organici nel Sud/Isole, con una previsione del -4%, mentre per il Nord-Ovest la previsione è di -3%. Rispetto al secondo trimestre del 2018, le prospettive di assunzione si indeboliscono di 3 punti percentuali sia nel Nord-Est che nel Nord-Ovest. Tuttavia, la previsione per il Centro Italia migliora di 3 punti percentuali, mentre i datori di lavoro del Sud/Isole riferiscono piani di assunzione relativamente stabili.

Confronti settoriali

In continuità con lo scorso trimestre, su 10 settori industriali oggetto della ricerca si prevede che il numero degli occupati calerà in 6 e aumenterà in 3. Il settore che registra la situazione più critica continua ad essere l’Agricoltura, Caccia, Selvicoltura e Pesca (-11%), mentre si prevedono ottime opportunità nel settore Ho.Re.Ca (+6%), Finanza, Assicurazioni, Immobiliare e Servizi Aziendali (+5%).

Confronto tra dimensioni aziendali

Analizzando la ricerca dal punto di vista delle dimensioni aziendali, per il prossimo trimestre si prevede che gli organici cresceranno in tre categorie aziendali su quattro. Grandi, Medie e Piccole aziende registrano una previsione di crescita dell’occupazione rispettivamente del +21%, +15% e +5%. Tuttavia, le micro aziende prevedono un calo del personale, riportando una previsione pari a -4%.

Tags:
manpower

i più visti
in evidenza
Weekend con Silvio e la Pascale Lecciso volta pagina dopo Al Bano

Gossip

Weekend con Silvio e la Pascale
Lecciso volta pagina dopo Al Bano

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Rhiag “Ricambia” l’aftermarket italiano

Rhiag “Ricambia” l’aftermarket italiano

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.