A- A+
Economia
Menotti Lippolis: "Urgenti a Sud un Green New Deal e un reddito di merito"

Un Green New Deal anche per il Mezzogiorno. Un reddito di merito, invece di cittadinanza. Lo ha affermato l’imprenditore Gabriele Menotti Lippolis, presidente Gruppo Giovani Imprenditori Sud e della Puglia di Confindustria, intervenendo ai microfoni de “L’Italia s’è Desta” su Radio Cusano Campus, condotta dal direttore Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti.

New Deal per il Mezzogiorno.                                                                                                                      “Rilancerei al presidente Conte: facciamo un Green New Deal anche per il Mezzogiorno. Lo sfidiamo su qualcosa di concreto. Intendo delle misure per rilanciare il Mezzogiorno. Un reddito, invece che di cittadinanza, di merito. Vorremmo riportare i ragazzi e le ragazze che sono andati all’estero in Italia. Il reddito di cittadinanza finora, al Sud, ha dato pochi risultati ma i navigator sono stati individuati queste estate. Le cose si devono fare per qualcosa, per avere una mission, quindi premiare chi fa qualcosa di positivo. Serve una riforma culturale e far capire che dalla cultura si può avere qualcosa di più nel Paese. Bisogna ritornare a pensare di far crescere questo Paese sotto tutti i punti di vista”.

Tranquillità.                                                                                                                                                                                   “E’ difficile esprimersi sul nuovo governo. Vorremmo vedere qualcosa di più concreto. Siamo all’inizio del percorso di questo Governo che credo durerà fino alla fine della legislatura”.

Cuneo fiscale.                                                                                                                                                                         “Molte aziende hanno paura di assumere. Hanno dei costi eccessivi. Magari vorrebbero rilanciare la propria impresa, affrontare nuove percorsi imprenditoriali. Il costo del lavoro in Italia è troppo alto. A noi fa piacere se i nostri dipendenti avranno più soldi perché ciò potrebbe determinare maggiori consumi, quindi va bene. Gentiloni da premier disse no all’austerità. Ora, con il suo nuovo ruolo, potrebbe spingere l’Europa a togliere dei paletti alle imprese. Tutto ciò passa tramite la realizzazione delle promesse fatte”.

 

Commenti
    Tags:
    barileccefoggiaindustria
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    CAST, spifferati 4 nomi a sorpresa E nella Casa entreranno le MILF...

    GRANDE FRATELLO VIP NEWS

    CAST, spifferati 4 nomi a sorpresa
    E nella Casa entreranno le MILF...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Militem Magnum: la prima novità del 2020

    Militem Magnum: la prima novità del 2020

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.