A- A+
Economia
Pandora rallenta in Cina. Trimestre con ricavi in calo dell’1%
Advertisement
Pandora, colosso danese della gioielleria, perde slancio in Cina e crolla in Borsa. Il primo trimestre del 2018 si è chiuso con ricavi in calo dell’1% a 5,11 miliardi di corone (686,5 milioni di euro). Al netto dei cambi, come scrive PambiancoNews, il giro d’affari cresce del 6%, in linea con le aspettative del gruppo, che negli scorsi mesi aveva stimato un primo quarter d’esercizio di poco sotto il +7-10% atteso per l’intero anno. In calo anche l’ebitda di Pandora, sceso da 1,87 a 1,66 miliardi di corone e dunque sotto gli 1,75 miliardi attesi dal consensus Thomson Reuters. L’ebitda margin è pari al 32,6% (contro il 36,4% dello stesso periodo del 2017).
 
Pandora ha registrato un calo nelle Americhe (-16%) e in Asia-Pacific (-9%), solo parzialmente bilanciato dal +15% dell’area Emea. Nella conference call riservata agli analisti, il management di Pandora ha evidenziato il rallentamento dell’azienda in Cina, che ha generato il 12% circa delle vendite trimestrali. "Speravamo e ci aspettavamo di più - ha dichiarato il CEO del gruppo, precisando come il mercato grigio pesi sulla performance nel Paese, come scrive ancora PambiancoNews -. È un problema specifico della Cina. L’abbiamo visto aggravarsi negli scorsi mesi e faremo il possible per porvi un limite".

PANDORA REGISTRA UNA CRESCITA DEL FATTURATO IN LINEA CON LE PREVISIONI



In linea con le previsioni precedentemente comunicate, PANDORA ha registrato una crescita del fatturato del 6% in valuta locale nel Q1 del 2018. Il margine EBITDA del trimestre è stato del 32,6%. La crescita del fatturato è stata guidata principalmente dalla regione EMEA, la regione Asia Pacific ha subito un rallentamento principalmente dovuto ad una crescita ridotta della Cina. Un piano commerciale per rafforzare il business cinese sta per essere implementato. PANDORA ha raggiunto buoni sviluppi nella strategia presentata a gennaio 2018 durante il Capital Markets Day, con un focus su innovazione dei prodotti, produzione agile, digitalizzazione della brand experience e incremento dell’offerta retail omni-channel. Questo ha incluso il lancio della collezione PANDORA Shine a marzo e l’installazione di linee specifiche di produzione per la placcatura dei gioielli negli stabilimenti in Thailandia.

FINANCIAL HIGHLIGHTS

• Il fatturato del Gruppo nel Q1 del 2018 ha riportato un calo dell’1% (6% di crescita in valuta locale) registrando un valore di 5.115 milioni di DKK - circa 687 milioni di Euro, in linea con le previsioni comunicate in precedenza dal Gruppo di una crescita in valuta locale lievemente al di sotto della guidance annuale del 7-10%.

• Il fatturato generato dal retail di proprietà è cresciuto del 32% (40% in valuta locale) e rappresenta il 51% del fatturato del Gruppo.

- La crescita like-for-like delle vendite nei concept stores di proprietà è stata dello 0%.

• Il fatturato della regione EMEA ha registrato una crescita del 15% (16% in valuta locale).

• Il fatturato della regione Americas ha registrato un calo del 16% (4% di diminuzione in valuta locale).

- La crescita like-for-like delle vendite negli Stati Uniti è stata del 9%.

• Il fatturato nella regione Asia Pacific è diminuito del 9% (1% di crescita in valuta locale).

• Il gross margin è stato del 75,8% nel Q1 del 2018 (Q1 2017: 73,3%).

• L’EBITDA è stato di 1.667 milioni di DKK nel Q1 2018 – circa 224 milioni di Euro (Q1 2017: 1.879 milioni di DKK – circa 252 milioni di Euro), corrispondente ad un margine EBITDA del 32,6% (Q1 2017: 36,4%).

• Il free cash flow è stato di 439 milioni di DKK nel Q1 2018 - circa 59 milioni di Euro - (Q1 2017: 1.182 milioni di DKK - circa 159 milioni di Euro).

• Nel Q1 2018, PANDORA ha distribuito 1.220 milioni di DKK (circa 164 milioni di Euro) agli azionisti attraverso un dividendo ordinario di 9 DKK per azione - pari a circa 1,21 Euro – (per un totale di 987 milioni di DKK – pari a circa 133 milioni di Euro) e uno share buyback per un valore di 233 milioni di DKK (circa 31 milioni di Euro).

• La financial guidance per il 2018 resta invariata.

Commentando i risultati, Anders Colding Friis, CEO di PANDORA, ha dichiarato: “Stiamo vivendo uno slancio positivo verso il raggiungimento degli obiettivi previsti dalla nostra strategia al 2022. Il fatturato retail di proprietà è cresciuto del 32% e ora rappresenta più del 50% del fatturato del Gruppo, permettendoci di avere un ottimo controllo sul brand. Siamo felici inoltre dell’accoglienza positiva ottenuta dal lancio della nostra nuova collezione Primavera, che include PANDORA Shine. Come anticipato, la crescita delle vendite è iniziata a passo moderato e ci attendiamo un miglioramento grazie all’introduzione graduale di un numero più alto di novità nel nostro assortimento di prodotti nel corso dell’anno.”

Tags:
pandorapandora ricavipandora cinapandora q1

in vetrina
Victoria's Secrets a Roma con l'intimo. Ma una top: "Ti fanno morire di fame"

Victoria's Secrets a Roma con l'intimo. Ma una top: "Ti fanno morire di fame"

i più visti
in evidenza
Il fatto della settimana Il rogo di Milano visto dall'artista

Culture

Il fatto della settimana
Il rogo di Milano visto dall'artista

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
F1 Texas, Nessuna sorpresa, Hamilton in pole!

F1 Texas, Nessuna sorpresa, Hamilton in pole!

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.