A- A+
Economia
Pensioni e reddito cittadinanza, metà assegno per chi possiede casa? Fake news

Allarme rientrato per tanti pensionati che percepiscono la minima e per molti italiani in difficoltà che attendono il reddito di cittadinanza. Questa mattina erano stati messi sul chi va là da un articolo del Corriere della Sera dal titolo eloquente 'Pensioni e reddito di cittadinanza: i tetti. Metà assegno a chi vive in casa propria'. In sostanza, secondo il CorSera, sarebbero previsti limiti, legati all'abitazione di proprietà, nel provvedimento voluto fortemente dal Movimento 5 Stelle in favore di pensionati con la minima e di poveri. In realtà, fanno sapere da Palazzo Chigi ad Affaritaliani.it, la notizia non corrisponde al vero ed è quindi una delle tante fake news che girano anche sulla prossima Legge di Bilancio.

Commenti
    Tags:
    pensioni reddito di cittadinanza
    i più visti
    in evidenza
    Katia, show fotonico in giardino E' la resa dei conti per tre...

    TEMPTATION ISLAND 'FINALE'

    Katia, show fotonico in giardino
    E' la resa dei conti per tre...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Missione Apollo 11: sulla luna c’era anche Ford

    Missione Apollo 11: sulla luna c’era anche Ford

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.