A- A+
Economia
Piazza Affari chiude giù, spread sale dopo le parole di Luigi Di Maio

Borsa: chiude in calo dopo le tensioni tra M5S e PD

Spread in risalita e Piazza Affari in rosso dopo la conclusione delle consultazioni tra il presidente del Consiglio incaricato, Giuseppe Conte, e i partiti, e soprattutto dopo il discorso di Luigi Di Maio, che da capo politico del Movimento 5 stelle ammonisce che "o passano i nostri punti del programma o meglio tornare al voto il prima possibile", facendo vacillare l'ipotesi di governo M5s-Pd.

Dopo l'apertura di questa mattina dello spread a 172 punti base, con un rendimento dei decennali italiani dell'1,03%, e dopo un'ulteriore flessione a 165 punti base a metà mattina, nelle ultime ore il differenziale tra Btp italiani e Bund tedeschi è tornato a salire, attestandosi a 175 punti base. Il rendimento dei titoli decennali, che a metà mattina era dello 0,97%, non lontano dallo 0,95% segnato ieri dopo il conferimento dell'incarico a Conte, è tornato all'1,05%.

Incerta anche Piazza Affari. Il Ftse Mib cede lo 0,58% a 21.274,59 punti, dopo l'apertura stabile di questa mattina e l'andamento positivo della prima parte della giornata. In sofferenza soprattutto Atlantia (-2,68%), a cui il M5s vorrebbe revocare le concessioni autostradali, e i titoli bancari: male Banco Bpm (-3,28%), Finecobank (-1,30%), Ubi Banca (-2,89%) e Unicredit (-1,51%).

Commenti
    Tags:
    piazza affarispreaddi maio
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Bacio tra Ronaldo e Dybala Il video diventa subito virale

    Sport

    Bacio tra Ronaldo e Dybala
    Il video diventa subito virale


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ecologica e spaziosa, come graffia la nuova Ford Puma

    Ecologica e spaziosa, come graffia la nuova Ford Puma

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.