A- A+
Economia
Piazza Affari in calo a -1,73%. Lo spread torna a quota 250

Chiusura negativa per le piazze finanziarie europee con Milano che mette a segno la peggiore performance di giornata. A pesare sui listini del Vecchio Continente nuovi timori per la guerra commerciale in seguito all'annuncio che l'amministrazione americana sta valutando la possibilità di incrementare al 25% i dazi sui beni cinesi per 200 miliardi di dollari. Ma oggi è stato anche il giorno della Bank of England sui tassi di interesse. La banca centrale della Gran Bretagna ha dato corso a quanto previsto e dunque ha rialzato i tassi bancari allo 0,75%. Di conseguenza si è assistito ad un ampliamento dello spread tra i titolo governativi decennali tedeschi e italiani che ha superato i 250 punti base per poi tornare a 246. In questo scenario, Francoforte ha terminato le contrattazioni con una flessione dell'1,5%; Londra ha perso l'1,01%, Parigi ha segnato -0,68%. A Milano il Ftse Mib ha lasciato sul terreno l'1,73% a 21.414 punti e l'All Share ha chiuso a 23.664 punti (-1,73%). La peggiore tra le blue chips è Tenaris che perde il 6,3%. Vendite anche su Poste Italiane (-5,41%) e Saipem (-5,29%). In calo il comparto bancario: Banco Bpm -4,63%, Unicredit -4,27%, Banca Generali -3,89%, Intesa Sanpaolo -3,86%m Bper -3,57%. Tra i finanziari, pesanti anche i titoli assicurativi: Unipol perde il 4,14%, UnipolSai -3,28%. Acquisti invece su Ferrari che rimbalza dopo il crollo di ieri: cresce del 4,03%. Bene anche StM +0,81% e Italgas +0,15%.

Tags:
titoli di statospreadspread btp-bund

i più visti
in evidenza
Carlotta Maggiorana è Miss Italia Dal film con Brad Pitt alla corona

Spettacoli

Carlotta Maggiorana è Miss Italia
Dal film con Brad Pitt alla corona

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Al Salone di Hannover sbarca il pick-up RAM

Al Salone di Hannover sbarca il pick-up RAM

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.