A- A+
Economia
Piazza Affari in calo. Lo spread risale a 266
Milano, piazza Affari

Piazza Affari chiude in calo una giornata trascorsa interamente in territorio negativo, appesantita dall'andamento dei titoli bancari e degli energetici: il Ftse Mib ha fermato le contrattazioni in rosso dello 0,71%. A pesare sui listini anche l'incertezza sul fronte dei conti pubblici italiani e dei rapporti fra il governo e l'Ue, con lo spread che sale a quota 266 punti base. Fra gli istituti di credito da segnalare i cali di Banco Bpm e Unicredit, rispettivamente in ribasso del 2,23 e del 2,1%.

Bene invece il risparmio gestito, con Azimut in spolvero (+1,71%). Positive le reti, fra le utilities è ben comprata Enel (+0,72%); soffrono invece gli energetici, penalizzati dal calo del greggio: Tenaris è la maglia nera del paniere principale con un ribasso del 4,36%. Arretra anche l'industria: male Pirelli (-2,85%), giù anche Fca, Prysmian e Leonardo. Positiva, invece, Ferrari. Rimbalza Diasorin (+0,76%) dopo il calo di ieri.

Commenti
    Tags:
    piazza affarispread
    i più visti
    in evidenza
    Bella Thorne, hacker ruba foto hot Lei lo beffa e le pubblica. Gallery

    La stella Disney va in contropiede

    Bella Thorne, hacker ruba foto hot
    Lei lo beffa e le pubblica. Gallery


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Citroen C5 Aircross guida il salone di Torino (19/23 giugno)

    Citroen C5 Aircross guida il salone di Torino (19/23 giugno)

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.