A- A+
Economia
Pioneer, gli occhi di Francesco Poste sul piano di UniCredit. Ok di Equita

Poste, sul tavolo di Caio il dossier Pioneer di UniCredit

 

Lo slittamento della quotazione in Borsa della seconda tranche del capitale di Poste Italiane? Semplice, è perché Francesco Caio vuole approfittare del grande piano di vendite di UniCredit. Dopo Bank Pekao, un'occasione su tutte: il gioiellino del risparmio gestito Pioneer. Secondo le indiscrezioni dell'ultima ora, infatti, il colosso postale avrebbe messo gli occhi su Pioneer, operazione che andrebbe a potenziare il business del gestito di Poste e le cui offerte non vincolanti dovrebbero essere presentate entro il 30 settembre. 

L'amministratore delegato di UniCredit Jean Pierre Mustier valuta Pioneer tre miliardi di euro. Cifra che diverge invece dalle stime degli analisti finanziari di Equita, primaria Sim che opera sul mercato azionario di Piazza Affari che valuta invece la società del gruppo di Piazza Gae Aulenti circa  2,5 miliardi di euro. Ovvero 15 volte il price/earning del 2018. Su Poste Equita ha confermato sul primo titolo la raccomandazione buy (8,6 euro) e sul secondo il rating hold, con target price a 2,7 euro. 

 

Poste sul dossier Pioneer: le valutazioni di Equita Sim

 

"Ipotizzando l'acquisto cash del 70% che UniCredit avrebbe mantenuto il 30% nel deal con la spagnola Santander (poi arenatosi) e un premio per il controllo il cash out, l'operazione potrebbe raggiungere i sue miliardi di euro, limite oltre il quale secondo noi sarebbe richiesta una ricapitalizzazione dato un Debt/Ebitda target di 1,5 volte", scrivono gli analisti in una nota. 

"Non escludiamo che nell'operazione sia coinvolta anche Cdp interessata a diversificare il proprio portafoglio. In caso di cessione del 70% l'impatto positivo sul Cet1 di UniCredit sarebbe di circa 30 punti base. Dal punto di vista strategico l'acquisizione di Pioneer sarebbe coerente con il piano industriale di Poste che prevede un progressivo aumento del contributo dell'Am accompagnando la clientela verso l'acquisto di prodotti a maggior contenuto di investimento rispetto quelli di risparmio (esempio risparmio postale)", conclude la casa d'affari presieduta dall'ex banchiere Alessandro Profumo, secondo cui resta comunque "da valutare l'effetto che l'aumento della leva su Poste avrebbe sul profilo di rischio della società e sulla politica di dividendo nel medio periodo, e la sovrapposizione con l'investimento (10%) in Anima".

Intanto a Piazza Affari, nella prima parte delle contrattazioni Poste cede lo 0,94% a 6,345 euro mentre la banca guidata da Mustier segna un +0,52% a 2,34 euro.

Tags:
vendita pioneer di unicreditposte interessata a pioneergiudizio equita su interesse poste su pioneer

in vetrina
Grande Fratello 2018: caos, liti e urla. Inizio col botto! Gf 2018 news

Grande Fratello 2018: caos, liti e urla. Inizio col botto! Gf 2018 news

i più visti
in evidenza
Milano capitale della fotografia 165 mostre sparse per la città

Photofestival 2018

Milano capitale della fotografia
165 mostre sparse per la città

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
La nuova Porsche 911 GT3 RS sfida l’”Inferno verde”

La nuova Porsche 911 GT3 RS sfida l’”Inferno verde”

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.