A- A+
Economia
Popolare di Bari, in arrivo 200 milioni di finanziamenti per le Pmi dalla Bei
Banca Popolare di Bari sigla accordo con BEI per lo sviluppo delle Pmi : in arrivo 200 milioni per le piccole e medie imprese del Mezzogiorno.

Banca Popolare di Bari sottoscrive la SME Initiative con il Gruppo BEI : 200 milioni di euro per le PMI del Mezzogiorno nei prossimi 3 anni

 

Banca Popolare di Bari tra gli intermediari selezionati dal Gruppo BEI (Banca Europea degli Investimenti e Fondo Europeo degli Investimenti) per promuovere la SMEI (Small and Medium Enterprises Initiative) in Italia ed è stata assistita da Banca Finint, tramite la controllata FISG, in qualità di advisor per l’adesione all'accordo. La Popolare di Bari che è l’istituto autonomo di riferimento del Mezzogiorno, area in cui è particolarmente presente grazie al capillare presidio offerto dalla propria rete commerciale, è stata selezionata proprio per sostenere le PMI locali che operano nelle regioni del Sud, nel prossimo triennio.Grazie alla sottoscrizione di questo accordo, la Banca si impegna ad erogare, nel triennio 2018-2020, circa 200 milioni di euro alle PMI del Mezzogiorno, che costituiscono buona parte del tessuto socio economico territoriale. Questa operatività, conferma un modo d’esser “popolare” anche nei confronti delle aziende locali e rientra in un più ampio piano industriale che vede la Popolare di Bari impegnata sia a ridefinire il rapporto con la clientela Corporate, sia ad utilizzare tutti gli strumenti disponibili per consentirle di essere un vero e proprio volano delle economie locali.

 

Banca Popolare di Bari sottoscrive con il Gruppo BEI la SME Initiative, il piano europeo di supporto allo sviluppo delle Piccole e Medie Imprese


SME Initiative (“SMEI”) è uno strumento lanciato dalla Commissione Europea con il Gruppo BEI per migliorare  l’offerta di fonti di finanziamento rivolte a PMI europee. Il Gruppo BEI e la Commissione Europea, hanno istituito la SMEI come misura anticrisi allo scopo di sostenere il finanziamento delle PMI europee, che mediante uno strumento di condivisione del rischio ne permette la crescita e lo sviluppo grazie alla combinazione di diversi strumenti: fondi strutturali e di investimento europei, fondi nazionali messi a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico nell’ambito del programma operativo “Iniziativa PMI” e risorse del bilancio UE attraverso il programma per la competitività delle imprese e delle piccole e medie imprese ("COSME") e  fondi del Gruppo BEI.

 

 

Tags:
banca popolare di barisme initiativegruppo beipmipopolare di bari
in vetrina
Inter-Icardi, rinnovo di contratto? Wanda Nara al lavoro: "Sto..."

Inter-Icardi, rinnovo di contratto? Wanda Nara al lavoro: "Sto..."

i più visti
in evidenza
Il fatto della settimana I Macron (in gilet) visti dall'artista

Culture

Il fatto della settimana
I Macron (in gilet) visti dall'artista

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Nissan: la mobilità del futuro, sempre più sostenibile, autonoma e connessa

Nissan: la mobilità del futuro, sempre più sostenibile, autonoma e connessa

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.