Povertà/ Appello al G20: misure per i più vulnerabili

Martedì, 31 marzo 2009 - 09:21:00



Misure ad hoc per i più vulnerabili, in primis i bambini e le madri che vivono nei paesi a basso reddito. Perché non si può prescindere da loro, che più di tutti pagano il prezzo della crisi globale. L’appello è di World vision Italia – organizzazione fondata nel 1950 dal missionario americano Bob Pierce, continuamente impegnata nell’emergenza, nella promozione dello sviluppo, dei diritti umani e della giustizia economica e sociale, con una particolare attenzione alla difesa dei diritti dell’infanzia – e si rivolge ai governi del G20 che il 2 aprile si incontreranno a Londra. “La crisi globale va guardata in faccia. Ha un volto umano – insiste l’organizzazione -, quello dei 46 milioni di poveri che si aggiungono ai 100 milioni già previsti entro il prossimo anno dalla  Banca Mondiale”.

World Vision Italia chiede a tutti i governi del G20, in particolare a quello italiano, di mettere le popolazioni più vulnerabili al centro delle loro decisioni. “A pagare maggiormente per questa crisi saranno le popolazioni del Sud del mondo, quelle che già negli anni scorsi soffrivano per il rincaro dei generi alimentari, per l’assenza di servizi sociali di base e per gli effetti del cambiamento del clima.

Le economie dei Paesi in via di sviluppo e i loro cittadini, spiega World vision Italia,  risentiranno della riduzione dei consumi del mondo industrializzato e quindi delle esportazioni, del calo degli investimenti esteri diretti e del turismo. Per la prima volta diminuiranno anche le rimesse degli immigrati, che per molte famiglie nei paesi del Sud costituiscono la principale fonte di reddito. Come affermato dal Ministro della Cooperazione allo Sviluppo inglese, Douglas Alexander, se qui la gente rischia di perdere il posto di lavoro, nei Pvs la gente rischia di perdere la vita. Per questo l’Aiuto Pubblico allo Sviluppo nei prossimi anni sarà ancora più necessario.

La recessione avrà un impatto sociale a tutte le latitudini, molto più pesante sulle popolazioni che già oggi vivono in un grave stato di povertà.

Riforme del sistema economico e finanziario internazionale sono necessarie per affrontare questo preoccupante momento storico. Affinché risultino efficaci però, devono essere formulate con l’obiettivo di migliorare la vita delle persone, prendendo atto e riducendo le forti disuguaglianze che spaccano l’umanità. Word Vision Italia crede che la crisi vada affrontata investendo nel capitale umano che abita il pianeta: “Invitiamo il G20 a concentrare la sua attenzione sulle singole persone e sulle comunità. E’ dai bisogni degli individui che bisogna ripartire per costruire un assetto internazionale post-crisi più equo e giusto”.

Il passo più urgente da compiere è investire nell’assistenza sanitaria preventiva e di base, un modo per garantire il diritto alla salute ai bambini dei paesi poveri, ma anche un modo per uscire dalla crisi. E’ ormai assodato, ma ancora ignorato nella pratica, che cittadini più sani costituiscono un motore di crescita economica (rapporto “Chi tiene il conto?” http://www.worldvision.it/news_pubblicazioni_chi-tiene-il-conto-.php)

Infine, “questa crisi ci insegna che la povertà non è arginabile: gli effetti della miseria non si fermano alla frontiera, ma dilagano in un mondo sempre più interconnesso. La precarietà della vita che caratterizza i tanti Sud del mondo non può continuare a essere ignorata. Siamo di fronte a una crisi globale, ed è solo assumendo responsabilità globali che va affrontata”.

0 mi piace, 0 non mi piace



Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

LA CASA PER TE

Trova la casa giusta per te su Casa.it
Trovala subito

Prestito

Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
SCOPRI RATA

BIGLIETTI

Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
PUBBLICA ORA