A- A+
Economia
Rcs, risultato netto del semestre è positivo per 45,4 milioni di euro
Urbano Cairo, presidente e amministratore delegato di RCS MediaGroup

Sotto la guida di Urbano Cairo, presidente e amministratore delegato di RCS MediaGroup, i conti di RCS tornano a segnare risultati positivi. Il gruppo che edita i quotidiani Corriere della Sera La Gazzetta dello Sport ha chiuso il primo semestre con un risultato netto positivo per 45,4 milioni di euro, contro i 24 milioni del primo semestre 2017.

Il consiglio di amministrazione di RCS MediaGroup si è riunito oggi per approvare i risultati consolidati al 30 giugno 2018, resi noti in un comunicato del gruppo, dove si segnala che è stata recepita l’adozione dei "nuovi principi contabili IFRS 15 e IFRS 9" (in vigore dal primo gennaio 2018). 

I ricavi netti consolidati del gruppo nel primo semestre si attestano a 503,6 milioni di euro. Al netto del recepimento del nuovo principio contabile IFRS 15, i ricavi consolidati ammonterebbero invece a 471,7 milioni di euro (stessa cifra del 30 giugno 2017). L’adozione del principio contabile IFRS 15 ha comportato nel primo semestre un incremento complessivo dei ricavi pari a 31,9 milioni, composto da maggiori ricavi nelle aree dei "Quotidiani Italia" per 35,4 milioni, dei "Periodici Italia" per 3,9 milioni, "Unidad Editorial" per 8,4 milioni e da un decremento nel settore "Pubblicità e Sport" di 15,8 milioni.

In particolare, i ricavi pubblicitari registrano un incremento di 1,3 milioni rispetto al primo semestre 2017.

I ricavi editoriali sono pari a 212,5 milioni di euro e si confrontano con ricavi editoriali dei primi sei mesi del 2017 pari a 172,8 milioni.  Al netto degli effetti dell’IFRS 15, si evidenzierebbe però un decremento complessivo di 10,2 milioni di euro, "principalmente per il calo dei mercati di riferimento" in Spagna e in Italia, "che ha comportato la flessione delle diffusioni cartacee dei quotidiani".

In Italia, le diffusioni del Corriere della Sera calano del 3,7%, nonostante le iniziative editoriali lanciate nello scorso esercizio quali L’Economia, 7, la nuova edizione locale Corriere Torino ed il nuovo mensile in allegato, Corriere Innovazione. Le diffusioni della Gazzetta dello Sport calano del 5,1%. Crescono invece gli indicatori di performance digitali dei siti dei quotidiani del Gruppo.

L’EBITDA dei primi sei mesi 2018 registra un miglioramento di 14,1 milioni rispetto ai 69 milioni del primo semestre 2017, raggiungendo la cifra di 83,1 milioni. La variazione - si apprende dal comunicato - "è principalmente dovuta ai risultati positivi derivanti dall’attività di investimento sui contenuti editoriali, al continuo arricchimento dell’offerta e alla valorizzazione del portafoglio degli eventi sportivi, oltre al continuo impegno nel perseguimento dell’efficienza, che ha permesso di ottenere benefici relativi a costi operativi per 11,1 milioni, di cui 5,5 milioni in Italia e 5,6 milioni in Spagna".

L’EBIT è positivo per 65,8 milioni di euro e si confronta con i 44 milioni del primo semestre 2017.

L’indebitamento finanziario netto si attesta a 245,9 milioni di euro, riducendosi di 41,5 milioni rispetto al 31 dicembre 2017, "grazie al contributo di oltre 50 milioni dei flussi di cassa positivi della gestione". Nel complesso, nel periodo intercorso tra fine luglio 2016 e giugno 2018, RCS ha registrato un miglioramento dell’indebitamento finanziario netto di oltre 180 milioni.

Quanto all'evoluzione prevedibile della gestione, RCS MediaGroup "conferma di considerare conseguibile nel 2018 una crescita dell’EBITDA e dei flussi di cassa della gestione corrente rispetto all’esercizio 2017, tali da consentire di ridurre l’indebitamento finanziario a fine 2018 al di sotto di 200 milioni di euro. L’evoluzione della situazione generale dell’economia e dei settori di riferimento potrebbe tuttavia condizionare il pieno raggiungimento di questi obiettivi".

Tags:
rcs semestralercs mediagrouprcs risultati primo semestreurbano cairo

i più visti
in evidenza
"I miei abiti durano nel tempo Ecco la vera moda sostenibile"

Giorgio Armani si racconta

"I miei abiti durano nel tempo
Ecco la vera moda sostenibile"

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Mercedes Classe E All-Terrain 4x4 al quadrato un esemplare unico

Mercedes Classe E All-Terrain 4x4 al quadrato un esemplare unico

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.