A- A+
Economia
Reddito di cittadinanza, si parte da metà anno con 300€. I vincoli di Tria

I vincoli posti, anche al Forum Ambrosetti di Cernobbio, dal ministro del'Economia Giovanni Tria ridimensionano le promesse sul reddito di cittadinanza da 17 a 5 miliardi. E così per risparmiare, secondo quanto risulta ad Affaritaliani.it, la misura partirà da metà anno.

Non solo: anche se dal M5S si continua a parlare di assegno da 780 euro, si fa strada po l'ipotesi del mini-sussidio per la misura cardine del programma dei pentastellati: 300 euro al mese per un milione e mezzo di persone, anziché a otto milioni.

Lo scrive il quotidiano la Repubblica, secondo cui nonostante le aperture di Bruxelles e la “gradualità” concessa dal ministro dell’Economia facciano sì che le misure del contratto possano debuttare fin dal prossimo anno, le risorse sono scarse e per il reddito si profila una versione “mini”.

Secondo l'impianto del 2013, la versione originaria costa ben 17 miliardi. La cifra a disposizione è invece molto più bassa.

Se Tria riuscirà a trovare le coperture si tratterà al massimo di 5 miliardi che coinvolgeranno 1 milione e mezzo di italiani in condizioni di disagio che tuttavia non potranno aspirare ai 780 euro ma a soli 300 euro. In pratica, quanto vale l'assegno del Rei, il reddito di inclusione varato dal governo gentiloni. 

 

Commenti
    Tags:
    reddito di cittadinanza
    i più visti
    in evidenza
    Neve in pianura al Centro-Nord Confermato! Ecco quanta e dove

    E PER FINE MESE IPOTESI VENTO GELIDO RUSSO-SIBERIANO...

    Neve in pianura al Centro-Nord
    Confermato! Ecco quanta e dove


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Kia PROCEED shooting brake, l'alternativa alle tradizionali station wagon

    Kia PROCEED shooting brake, l'alternativa alle tradizionali station wagon

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.