Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Reputazione online: sul podio Marchionne, Starace e Elkann

Reputation Manager ha stilato la classifica della "reputazione online" dei top manager italiani: da Cairo a Patuano, da Descalzi a Doris ecco i primi venti sui cento monitorati. Il Ceo Barchiesi: "Renzi fa tutto da solo, Grillo non ha ben compreso la rete, bravo Marchionne, lontano Della Valle".

Di @Andrea_Radic
starace enel

Andrea Barchiesi CEO di Reputation Manager è uno dei massimi esperti in Italia di analisi e gestione della reputazione digitale e web intelligence. Durante la diretta streaming ad Affaritaliani.it ha spiegato quali azioni e quali strumenti consentono di costruire una positiva reputazione online e cosa, invece, assolutamente evitare.

"Il problema del passato - afferma Barchiesi - era ricordare, oggi, grazie alla rete è impossibile dimenticare e attraverso i media digitali, tutto ciò che è scritto rimane. 

"Renzi fa tutto da solo, ben posizionato su Twitter che usa per rilanciare sui media, neanche Grillo ha ben compreso la rete. Bravo Marchionne primo da diversi mesi e con distacco, lontano Della Valle. La seconda posizione per Starace non è scontata. Infine Berlusconi, è un maestro dei media ma sul web è ancora indietro deve ancora imparare bene ad usarlo".

GUARDA LA VIDEOINTERVISTA A ANDREA BARCHIESI

 

Prima e unica donna nella top ten è Marina Berlusconi. 

"I social media hanno distrutto molti matrimoni, c'è una continua contaminazione tra sociale e digitale. Qualsiasi cosa noi facciamo viene catturata dal web che la tiene in memoria. Bisogna stare attenti a ciò che si scrive e rimanere sinceri".

Andrea Barchiesi è autore del libro "La tentazione dell'oblio - Vuoi subire o costruire la tua identità digitale ?" edito da Francoangeli

ECCO I RISULTATI DELLA RICERCA SVOLTA DA REPUTATION MANAGER


LE PAGELLE FINALI

Sergio Marchionne anche nel periodo dicembre-gennaio mantiene il primo posto nella classifica di Reputation Manager con un punteggio di 75,6 su 100, e un incremento di quasi 3 punti. Anche gli altri due sul podio non cambiano: Francesco Starace è al secondo posto con 57,7 punti e John Elkann al terzo con 55,6.
Sergio Marchionne (Fiat)
75,6
Francesco Starace (Enel)
57,7
John Elkann (Fiat) 
55,6
Giuseppe Recchi (Telecom)
55,5
Marco Patuano (Telecom)
54,5
Urbano Cairo (Cairo Communication – La7)
54,3
Claudio Descalzi (Eni)
54,0
Diego della Valle (Tod’s)
52,2
Massimo Tononi (MPS) 
47,3
Mauro Moretti (Finmeccanica)
46,7
Marina Berlusconi (Fininvest)
46,6
Francesco Caio(Poste Italiane)
45,7
Marco Tronchetti Provera (Pirelli)
45,5
Remo Ruffini (Moncler)
44,6
Ennio Doris (Mediolanum)
40,1
Carlo Cimbri (Unipol)
37,6
Fabrizio Viola (Mps)
37,6
Alberto Nagel (Mediobanca)
37,3
Andrea Bonomi (INVESTINDUSTRIAL)
36,9
Roberto Colaninno (Alitalia)
35,5

Marchionne è il più citato nelle conversazioni on line con 45.116  mentions (+3%). A seguire Urbano Cairo (9.856, +1,2%),  John Elkann (7086, +1%) e Diego Della Valle (6.327, +4,7%). I meno citati sono Carlo Cimbri (499, -2%) e Massimo Tononi (305, +5,9%).

IDENTITA’ DIGITALE E QUALITA’ DEI CONTENUTI
I tre migliori: 

1) Sergio Marchionne, è al primo posto della classifica con un punteggio di 75,6, in crescita di 2,74 punti. Molti contenuti rilevanti associati all’AD di FCA nell’ultimo mese:
Marchionne in versione Babbo Natale: "Bonus di 5mila euro ai dipendenti Ferrari"
BRAVO : adesso dai la stessa grati@#?*%$ a tutti i dipendenti della F C A ( ex Fiat ) e riavvia lo stabilimento dismesso di Termini Imerese.
Accontentiamoci di un passo alla volta. Adesso facciano la stessa cosa gli altri manager.
bravo e giusto...questo e' il vero capitalismo americano....si fanno i soldi si danno i bonus e l'economia gira meglio...in italia si fanno i soldi (se si fanno) e si nascondono altrimenti lo stato te li mangia tutti..e l'economia muore!
Mi sembra più che giusto: la Ferrari è quello che è perché esistono i suoi dipendenti, dall'ultimo degli operai al primo dei suoi ingegneri!!! Spero solo che Marchionne non aumenti di troppo la produzione di queste auto da sogno: chi vuole una Ferrari (beati loro) deve sapere che bisogna "aspettare un po'" per averla!
Operai della Ferrari pagati da fame confronto ai prezzi super inflazionati dei prodotti che montano. Una pura elargizione compensatoria una tantum.
La sfida di Alfa Romeo: il ritorno in Formula 1
Vincere il Mondiale con la Ferrari e rilanciare l’Alfa Romeo in Formula 1: il primo obiettivo è per il 2016, l’altro tra il 2017 e il 2018. È un’agenda ricca e ambiziosa quella presentata da Sergio Marchionne durante il pranzo di Natale con la stampa internazionale a Maranello.  
-     “10, 100, 1.000 Marchionne. Ecco cosa serve al sud per crescere. Nelle sue fabbriche in Campania e Basilicata sono tornati occupazione e produttività. Come convincere anche gli altri imprenditori?” articolo apparso su Il Foglio http://www.ilfoglio.it/economia/2015/12/14/10-100-1000-marchionne-ecco-cosa-serve-al-sud-per-crescere___1-v-136038-rubriche_c302.htm 

2) Francesco Starace si conferma al secondo posto con 57,7. Nell’ultimo periodo contenuti positivi sui risultati e i piani di Enel:
Starace (Enel): centrati i target 2015 
Fibra ottica di Enel
La societa' per la realizzazione di una rete in fibra ottica utilizzando la rete elettrica gestita da Enel  Distribuzione sara'sotto l'albero di Natale e si chiamera' Enel  Open Fiber: la struttura societaria verra' definita a gennaio.
Starace (Enel): "Un futuro senza combustibili fossili è possibile. Entro il 2020 ridurremo le emissioni di anidride carbonica del 25 per cento"

3) Jonh Elkann, al terzo posto con 55,6.  Il tema rilevante dell’ultimo periodo riguarda il patto stipulato dalla controllata Exor con Piero Ferrari sulle quote Ferrari:
«Fiat prima e Fca dopo, insieme con Piero - commenta il presidente e ad di Exor, John Elkann - hanno sostenuto lo sviluppo della Ferrari fino a farne una realtà che non ha eguali al mondo, cercando di seguire lo straordinario esempio che ci ha lasciato Enzo. Ora che la Ferrari comincia un nuovo capitolo della sua storia, con questo accordo le nostre due famiglie intendono creare le condizioni di stabilità necessarie per preservare la sua forza e la sua unicità nel futuro». 
In crescita

Mauro Moretti,  con un punteggio di 46,7 guadagna quasi due punti e sale dalla quattordicesima alla decima posizione, grazie a una serie di iniziative strategiche e agli ottimi risultati conseguiti da Finmeccanica dopo le azioni di risanamento volute da Moretti:
Fondazione Ricerca e Imprenditorialità,  Moretti Presidente: “Qui serve un’alleanza di sistema” PER L’AD DI FINMECCANICA METTERE ASSIEME I GRANDI GRUPPI E LE PMI INNOVATIVE È STRATEGICO. LA FONDAZIONE R&I HA APERTO 8 HUB NELLE MAGGIORI CITTÀ ITALIANE
FINMECCANICA: MORETTI; 2015 ANNO OTTIMO, RISANAMENTO CONTINUA 
Lo ha affermato l'a.d. di Finmeccanica , Mauro Moretti, spiegando "perche' abbiamo fatto un grandissimo passo nel risanamento dell'azienda, abbiamo ricostruito un rapporto debito/valore completamente diverso da quello che avevamo un anno fa: l'abbiamo invertito e quindi siamo nellecondizioni di poter continuare nel risanamento e pensare allo sviluppo di investimenti per rafforzare la societa' nel suo core business".
Finmeccanica: Mauro Moretti vara la One Company. Dal primo gennaio 2016 un'unica società  attiva nell'Aerospazio, Difesa e Sicurezza articolata in settori e divisioni.


Condividi su

In vetrina

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
Il video più apprezzato

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it