A- A+
Economia
Snam, emesso private placement da 250 mln con scadenza gennaio 2030
Marco Alverà, AD Snam

Snam (rating Baa2 per Moody’s, BBB+ per S&P e BBB+ per Fitch) ha emesso oggi un private placement destinato a un pool di primari investitori istituzionali per un ammontare di 250 milioni di euro, con scadenza gennaio 2030 (rispetto a una durata del debito a medio-lungo termine di circa 5 anni).

I dettagli dell’operazione: ammontare di 250 milioni di euro con scadenza il 7 gennaio 2030.  Cedola annua dell’1,625% con un prezzo di re-offer di 98,928 (corrispondente a uno spread di 128 punti base sul tasso mid swap interpolato). Con l’emissione odierna, in un positivo contesto di mercato, Snam prosegue nel percorso di ottimizzazione della struttura del debito e di continuo miglioramento del costo del capitale, in linea con i propri obiettivi.

Le obbligazioni emesse rientrano nell’ambito del Programma Euro Medium Term Notes (EMTN) di Snam da 10 miliardi di euro deliberato dal Consiglio di Amministrazione del 2 ottobre 2018 e saranno quotate presso la Borsa del Lussemburgo.

 

Commenti
    Tags:
    snamprivate placement snam
    i più visti
    in evidenza
    La nuova campagna Tampax #decidoio by Publicis Italia

    Costume

    La nuova campagna Tampax
    #decidoio by Publicis Italia


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Opel Zafira Life: la monovolume a tre taglie fino a 9 posti

    Opel Zafira Life: la monovolume a tre taglie fino a 9 posti

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.