A- A+
Economia
Snam, profitti su a 523 milioni nel primo semestre. Debito giù a 11,4 miliardi
Marco Alverà, ad Snam, a Cernobbio: prosegue la crescita dei consumi di gas.

Semestre in crescita per Snam, che aumenta la guidance di fine anno sull'utile netto portandola da 975 milioni a circa 1 miliardo. I conti approvati dal cda del gruppo energetico evidenziano ricavi totali di 1,24 miliardi (+2,3% rispetto al primo semestre 2017), un Ebit di 729 milioni (+2,1%) e un utile netto di 523 milioni (+3,8%).

Gli investimenti tecnici sono ammontati a 349 milioni di euro, a fronte di un free cash flow di 1,03 miliardi e di un debito finanziario netto calato a 11,42 miliardi. In virtu' di questi numeri Snam ha aggiornato i propri target, con l'utile netto 2018 portato a 1 miliardo (da 975 milioni), i debiti netti 2018 confermati a 11,5 miliardi "nonostante le acquisizioni di partecipazioni per circa 160 milioni e il riacquisto di azioni proprie effettuato sino ad oggi", il costo del debito 2018 portato a 1,6% (dall'1,8%) e il target saving al 2021 (previsto dal programma di efficienza) aumentato da oltre 40 milioni a oltre 50 milioni di euro.

Tra i principali numeri di carattere operativo e industriale, Snam evidenzia nel primo semestre una domanda di gas naturale pari a 38,78 miliardi di metri cubi (-1,6% rispetto al primo semestre 2017, "a seguito dei minori consumi registrati dal settore termoelettrico per il ritorno ai normali flussi di import elettrico") e un gas immesso nella rete di trasporto di 37,93 miliardi di metri cubi (-0,4% rispetto al primo semestre 2017).

"Il primo semestre e' stato molto positivo per Snam: tutti i principali indicatori economici sono in aumento rispetto al 2017 e in linea con gli obiettivi di piano, a conferma del nostro percorso di sviluppo e dell'impegno a garantire agli azionisti ritorni crescenti e sostenibili", ha commentato il Ceo Marco Alverà che sottolinea come "il programma di efficienza sta dando risultati superiori alle aspettative, permettendoci di alzare del 25% l'obiettivo di riduzione dei costi al 2021" e che i risultati del primo semestre hanno permesso a Snam di aumentare la guidance sull'utile 2018.

"Snam e' sempre piu' impegnata nella promozione di un sistema energetico piu' sostenibile, efficiente e sicuro, in Italia e in Europa. L'aggiudicazione della gara in Grecia ci permettera' di dare un contributo ancora maggiore alla realizzazione della Energy Union. Inoltre, con le nuove acquisizioni effettuate nella prima parte dell'anno, in particolare nel settore del biometano, puntiamo a rafforzare il ruolo di Snam a supporto dello sviluppo delle fonti rinnovabili e dell'economia circolare in Italia", ha aggiunto il manager.

Tags:
snamsemestrsle snamalverà snam

i più visti
in evidenza
Si ferma anche Calhanoglu Allarme infortuni, Gattuso in crisi

Milan News

Si ferma anche Calhanoglu
Allarme infortuni, Gattuso in crisi

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Mercedes Classe E 300 de EQ Power, la prima diesel plug in hybrid

Mercedes Classe E 300 de EQ Power, la prima diesel plug in hybrid

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.