A- A+
Economia
Srm (Intesa Sanpaolo), attivo nel Mezzogiorno 1/3 delle imprese italiane

Un terzo delle imprese attive in Italia, vola l’interscambio con l’estero, aumenta  il numero degli occupati, cresce dello 0,5% il Pil del Mezzogiorno. Con stime di crescita a fine 2019 in quest’area del Paese in calo allo 0,1%. Lo rileva il Bollettino statistico 2018 di Srm, il Centro studi legato ad Impresa Sanpaolo, che Affaritaliani è in grado di anticipare. Secondo gli analisti di Srm, a fine 2018 nel Mezzogiorno risultavano attive un milione e 700 mila imprese, 1/3 delle imprese attive nel Paese. Rispetto al 2017, il dato è in aumento (+0,3%). Guardando alla forma giuridica, si riduce il numero delle imprese individuali (-0,9%) e delle società di persone (-2,3%), mentre crescono considerevolmente le società di capitali (+6,4%), una tendenza comune alle altre aree del territorio nazionale. Ad eccezione del comparto agricolo (+0,1%), si riduce il numero di imprese in tutti i principali macro-settori: commercio (-0,8%), manifatturiero (-0,6%) e costruzioni (-0,1%).

Sempre ne periodo considerato, la forza lavoro nel Mezzogiorno risulta pari a 7 milioni e 564mila individui (il 29,1% del totale nazionale), in calo dello 0,4% rispetto al 2017. Il numero di occupati sale invece a 6 milioni e 173mila persone (+0,8%), mentre i disoccupati è scendono a un milione e 391mila unità (-5,3% contro -5,1% nel Centro-Nord e -5,2% in Italia). Il tasso di occupazione sale a sua volta al 34,7%, mentre quello di disoccupazione migliora lievemente (al 18,4%, dal 19,4% del 2017); in miglioramento anche il tasso di disoccupazione giovanile (da 51,4% a 48,4%) e quello femminile (da 21,8% a 20,9%). Soddisfacenti i dati relativi all’interscambio commerciale. Nel 2018 il Mezzogiorno registra un interscambio commerciale con l’estero pari ad oltre 103,7 miliardi di euro, in aumento del 7,6% rispetto all’analogo periodo del 2017; le importazioni sono invece pari a 54,5 miliardi (+9,5%) e le esportazioni pari a 49,3 miliardi (+5,5%). Gli analisti rilevano che alla diminuzione delle esportazioni verso i Paesi del Mediterraneo (-4,9%), fa invece riscontro l’incremento delle vendite verso l’area euro che costituisce il principale mercato di riferimento dell’export meridionale che registra una crescita dell’8%. Con riferimento ai principali comparti manifatturieri e in termini di export, risultati positivi vengono dalle vendite dei mezzi di trasporto (+8,7%), energia (+11,9%), alimentare (+2,2%). In calo invece gli articoli farmaceutici (-2,4%) e della meccanica (-6,7%).                        Srm prende in considerazione anche la programmazione 2014-2020 che assegna al Mezzogiorno risorse per 22,3 miliardi di euro comprensivi di cofinanziamento regionale, relativi per l’80% ai Fesr. A fine 2018, l’attuazione in termini di spesa è pari al 15,4% della disponibilità complessiva, mentre in termini di risorse impegnate si raggiunge il 76,6%. Per contro, procede celermente l’attuazione dei sedici Patti per il Sud siglati nell’ambito del Masterplan per il Mezzogiorno con Regioni e Città metropolitane relativi ai progetti ritenuti prioritari. I dati di Srm mostrano come oltre il 62% dell’assegnazione finanziaria, pari a 40,6 miliardi di euro, sia coinvolto in qualche forma di procedura di spesa.


 

 
 

 

Commenti
    Tags:
    bancacommercioexportindustria
    i più visti
    in evidenza
    Kinsey Wolansky a tutto campo "Mai fatto film porno. E poi..."

    Sport

    Kinsey Wolansky a tutto campo
    "Mai fatto film porno. E poi..."


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    La concept car Alfa Romeo Tonale si aggiudica il “Car Design Award 2019”

    La concept car Alfa Romeo Tonale si aggiudica il “Car Design Award 2019”

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.