A- A+
Economia
Theodora con Carlo Cracco regala sorrisi ai bimbi in ospedale
André Poulie insieme alla Dottoressa Balera, Dottoressa Bonsai e alla Dottoressa Flora. Foto di Marco Mantovani

Fondazione Theodora Onlus ha organizzato giovedì 7 febbraio 2019, con la collaborazione di Carlo Cracco, un esclusivo Charity Party, presso la meravigliosa location di Garage Italia a Milano per continuare a garantire le visite speciali ai bambini ricoverati presso l’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.  

La missione di Fondazione Theodora Onlus è portare momenti di gioco ascolto e sorriso ai bambini ricoverati in ospedale, prendendosi cura della loro “parte sana”, con le speciali visite dei suoi Dottor Sogni, artisti professionisti, assunti e specificamente formati per operare in reparti ospedalieri pediatrici di alta complessità.

Un bambino sereno ha più forza per affrontare la malattia e per guarire. Lo sanno bene i 32 Dottor Sogni di Fondazione Theodora Onlus, artisti professionisti assunti e specificamente formati per operare in reparti ospedalieri pediatrici di alta complessità, che ogni anno regalano la magia di un sorriso a oltre 35.000 bambini ricoverati in 38 reparti pediatrici italiani.

Gli ospiti del Charity party, organizzato a Milano il 7 febbraio, hanno gustato i piatti stellati di Carlo Cracco, si sono cimentati con il simulatore di guida Ferrari e hanno ballato sui ritmi del dj set offerto dal DJ e producer Andrea Mazzantini. 

“Il ‘Charity Party per Theodora’ è un evento straordinario che, grazie a tutti gli amici che vi hanno partecipato e che lo hanno sostenuto, contribuisce a garantire le speciali visite dei Dottor Sogni di Theodora ai bambini ricoverati in oncologia pediatrica all’Istituto Nazionale dei Tumori, per aiutarli ad affrontare meglio, insieme alle famiglie, la malattia e la degenza. I nostri Dottor Sogni sono artisti dotati di grande sensibilità e capacità di ascolto. Non intervengono sulla malattia, che invece viene gestita dal personale sanitario, ma si prendono cura della ‘parte sana’ del bambino, quella parte che ha bisogno di esprimersi attraverso il gioco, la fantasia, il pianto e il sorriso. Tutti i bambini hanno bisogno di sorridere e di ridere, anche in ospedale, perché sorridere li rende più sereni e sognare li rende più forti." - spiega Emanuela Basso Petrino, Direttore Generale di Fondazione Theodora Onlus.  

Commenti
    Tags:
    istituto nazionale dei tumori di milanocarlo craccofondazione theodora onlusrds
    i più visti
    in evidenza
    E' morto a 70 anni Niki Lauda Fu una leggenda della Formula 1

    Sport

    E' morto a 70 anni Niki Lauda
    Fu una leggenda della Formula 1


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nissan X-Trail: gamma motori rinnovata

    Nissan X-Trail: gamma motori rinnovata

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.