A- A+
Economia
TIM "5G Inside Out”, parte da Torino il percorso dedicato alla rivoluzione 5G
Elisabetta Romano, Chief Technology and Innovation Officer di TIM

Parte da Torino il “TIM 5G Inside Out”, un percorso di quattro tappe dedicato alle applicazioni sul 5G per sviluppare idee e progetti in settori chiave dell’innovazione tecnologica. Elisabetta Romano, Chief Technology and Innovation Officer di TIM, racconta ad Affaritaliani.it gli scenari presenti e futuri della rivoluzione del 5G.  

L’avvento del 5G rappresenta un cambio radicale nello sviluppo delle infrastrutture di telecomunicazioni: una nuova concezione full IP che coniuga la convergenza tra diversi reti ed offre nuove opportunità di business. Affaritaliani.it ne ha parlato con Elisabetta Romano, Chief Technology and Innovation Officer di TIM. 

“Il 5G è una nuova tecnologia, non solo radio, che potenzia le funzionalità che abbiamo sia in rete che nei sistemi informativi. Ci sono nuove caratteristiche tecniche evolute: parliamo di una velocità che sarà anche 10 volte maggiore sulle reti attuali, di una “latenza”, cioè del tempo con cui i terminali possono comunicare con i server e viceversa 10 volte più bassa, c’è la possibilità di collegare molti più sensori per chilometro quadrato e con consumi di batteria minori, cosa questa essenziale per il mondo Internet of Things. Si tratta di una tecnologia che porta caratteristiche tecniche nuove. E’ la prima tecnologia progettata per connettere oggetti intelligenti, non solo persone” spiega Romano, aggiungendo: “Fino ad oggi le tecnologie di rete erano pensate per abilitare la connessione tra le persone, adesso il focus è la comunicazione tra oggetti intelligenti, andiamo oltre le capacità tecnologiche. Grazie a queste nuove funzionalità, alla rete tutta IP, all’avvento dell’edge computing, ‘edge cloud’, finalmente si raggiungerà una convergenza delle reti: fino ad ora si è sempre parlato di rete fissa e mobile, con il 5G ci sarà un’unica rete che avrà l’intelligenza di interpretare le informazioni a prescindere se queste arrivino da una rete fissa o mobile. Tutto questo e molto altro rappresenta la rivoluzione 5G”.

TIM, in particolare, sviluppa la sua infrastruttura 5G in modalità innovativa, ovvero secondo la logica della “service co-creation”, mirata ad identificare nei propri partner degli interlocutori necessari ad indirizzare al meglio le nuove strategie di business. Le opportunità offerte dal 5G sono infatti molteplici e si estendono a numerosi settori, anche inaspettati. A tal proposito Elisabetta Romano ha sottolineato: ”Proprio perché questa tecnologia è una rivoluzione avrà impatto sui cittadini, sulle aziende, sulle città, quindi su tutti noi. Molto spesso parliamo del 5G come la tecnologia che aiuterà le industrie a trasformarsi, perché negli ultimi 10 anni c’è stata molta innovazione per il segmento consumer. Il 5G avrà un importante impatto in diversi settori parliamo di industrie manifatturiere, della medicina, delle smart city. Ovviamente ci sono anche scenari nuovi come l’entertainment, la virtual reality, le esperienze immersive dello streaming, del gameing”. 

TIM e il 5G: i primati tecnologici raggiunti  

TIM guida a livello mondiale l’innovazione tecnologica 5G e in questo ruolo l’azienda si è aggiudicata le migliori frequenze messe in gara dal MISE con un impegno complessivo di 2,4 miliardi di euro per la sola acquisizione.  Come sottolinea Elisabetta Romano: “TIM ha preso parte alla creazione di questa tecnologia sin dall’inizio, ad esempio abbiamo progetti europei di durata pluriennale in cui assieme ad altri operatori internazionali abbiamo lavorato per definire applicazioni nuove. Abbiamo iniziato, per la prima volta in Italia, con le sperimentazioni a Torino dalla primavera del 2017. Inoltre abbiamo coperto San Marino, la prima nazione 5G al mondo, e abbiamo iniziato le sperimentazioni con il MISE a Bari e Matera sempre nel 2017. Abbiamo, infine, avviato numerose sperimentazioni di servizi e applicazioni a Genova, Sanremo e Roma.

TIM, “5G INSIDE OUT”: parte da Torino il percorso dedicato alle applicazioni sul 5G per sviluppare idee e progetti in settori chiave dell’innovazione tecnologica . Dopo Torino, il progetto toccherà anche Milano, Napoli e Roma.

In questo nuovo contesto di “Design Thinking” nasce l’iniziativa "TIM 5G Inside OUT”, proprio perché, ha evidenziato la manager: “il 5G vuole aiutare l’Italia a trasformarsi, per quanto riguarda i differenti settori industriali e di mercato ma anche per i cittadini. Però per affrontare al meglio questa trasformazione abbiamo bisogno di capire le esigenze dei nostri clienti e mettere la tecnologia al loro servizio. Questa iniziativa nasce proprio per essere più vicini ai clienti, insieme alla struttura commerciale, e capire meglio quali sono le necessità in modo da poter “plasmare” questa nuova tecnologia al fine di offrire soluzioni personalizzate ed evolute: la conoscenza delle esigenze dei singoli clienti è molto importante per sviluppare giuste soluzioni”.

Il progetto, sviluppato in collaborazione con Talent Garden, prende il via oggi a Torino attorno al tema della sinergia tra 5G e Industria 4.0 ed ha visto l’attiva partecipazione di Comau. Dopo questo primo incontro, il progetto farà tappa a Milano, Napoli e Roma per affrontare altre importanti tematiche legate all’innovazione tecnologica in chiave 5G. Nel corso degli incontri  i partecipanti  hanno il compito di sviluppare idee e concetti indicati da esperti del settore affiancati da un team di persone anch’esse appassionate di tecnologia: innovatori, startupper, creativi e designer.  Alla  fine della giornata vengono messi a punto alcuni concept di prodotti e servizi innovativi basati sulla tecnologia 5G nei diversi ambiti, utilizzando metodologie ispirate al Design Thinking. I risultati di lavoro del gruppo sono presentati ad una giuria di esperti che sceglie il vincitore. I vincitori delle quattro tappe accederanno alla fase di selezione finale prevista a dicembre, dove il miglior team si aggiudicherà la possibilità di trascorrere due giorni a Madrid per partecipare al Singularity U Spain Summit. 

Ogni evento di rilancio sarà anticipato da una sessione di Think Tank sull'impatto del 5G su quel campo specifico.

Commenti
    Tags:
    tim5g5g inside outelisabetta romanoindustria 4.0rete 5groadshow tim
    i più visti
    in evidenza
    Allenarsi a non fare nulla La lentezza è cool

    Costume

    Allenarsi a non fare nulla
    La lentezza è cool


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Peugeot 2008: il SUV giovane che piace a tutti

    Nuovo Peugeot 2008: il SUV giovane che piace a tutti

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.