A- A+
Economia
Tim, ventimila clienti al giorno per Iliad: rosso senza fine in Borsa
Foto LaPresse

Non c'è pace per Tim in Borsa. Nuovo brusco a Piazza Affari scivolone per il titolo che in chiusura segna un calo del 5,4% a 0,52 euro aggiornando i minimi dal primo settembre 2013. Un livello da allarme rosso visto che l'era Genish (fiammate speculative a parte del prezzo delle azioni prima del ribaltone di maggio, in cui il fondo Elliott ha preso il controllo ai danni di Vivendi) per il momento ha portato in dote ai soci una riduzione del valore della capitalizzazione di mercato dell'ex monopolista di oltre un terzo (a 8,3 miliardi di euro circa).

telecom ape (2)
 

I fattori alla base di questa equity story che scontenta non solo i francesi di Vincent Bollorè ma anche quanti hanno appoggiato lo schieramento capitanato dall'americano Paul Singer, sono parecchi, a cominciare da un azionariato instabile, risultati di bilancio non esaltanti (ricavi trimestrali consolidati, ebit e flussi di cassa in calo, ebitda sotto il consenso degli analisti), un raffreddamento dei rapporti con Open Fiber sul dossier della rete, l'esecuzione di un nuovo piano industriale al 2020 che non sta producendo ancora frutti e, sorattutto, la concorrenza agguerrita dell'operatore low cost francese Iliad. 

A detta di un operatore di Borsa, è stata proprio la diffusione dei risultati del primo semestre di Iliad (con l'aggiornamento dei dati sulla clientela acquisita in Italia), assieme a un giudizio negativo degli analisti di Exane che hanno abbassato il rating underperform, a rinfocolare la pressione competitiva che sta pesando su Telecom. 

Xavier Niel
 

Il gruppo tlc transalpino fondato da Xavier Iliad ha riportato infatti 635 mila clienti mobili in Italia a fine giugno, un milione al 18 luglio e 1,5 milioni nei primi giorni di agosto.

"La progressione della base clienti rimane quindi molto solida - commentano gli analisti di Equita Sim - con un run rate di circa 20 mila nuovi clienti al giorno nel primo mese di attività, proseguito su livelli simili fino al 18 luglio e in accelerazione nella seconda metà di luglio/inizio agosto (probabilmente intorno ai 25mila clienti al giorno). Con questo run rate, pur ipotizzando un rallentamento nella seconda metà di agosto, i due milioni di clienti dovrebbero essere raggiunti nel corso della prima metà di settembre", hanno sentenziato da Equita.

Paul Singer ape
 

Già ieri gli analisti di Mediobanca Securities aveva attenzionato il mercato sui buoni numeri della campagna d'Italia di Iliad. Per Piazzetta Cuccia il gruppo attualmente "è sicuramente sopra gli 1,7 milioni di clienti, e il numero di due milioni potrebbe avere senso, a dir poco".

Iliad, avevano ricordato gli analisti di Piazzetta Cuccia, ha annunciato un milione di clienti a metà luglio, estendendo la sua promozione ad altri 200 mila clienti. Dopodichè ha alzato il prezzo della sua offerta da 5,99 a 6,99 euro al mese indicando che la nuova promozione sarebbe stata disponibile per 500 mila clienti e ora il sito la sta offrendo ad altri 200 mila clienti. Per Mediobanca, quindi, si tratta di "numeri molto buoni, che confermano il forte appeal della proposta di marketing dell'operatore francese". Insomma, pare che i mali in Borsa per Tim siano appena iniziati. 

 

Commenti
    Tags:
    timtelecomandamento in borsa timtariffe timtariffe iliad

    i più visti

    in evidenza
    "Mio figlio si è tolto la vita Vorrei il GF Vip come terapia"

    LORY DEL SANTO CHOC

    "Mio figlio si è tolto la vita
    Vorrei il GF Vip come terapia"

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuova BMW X4, il SAV coupè dal carattere sportivo

    Nuova BMW X4, il SAV coupè dal carattere sportivo

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.