A- A+
Economia
Tim, Vivendi si prepara a riaprire il match

Vivendi torna all'attacco su Tim e prova a rimescolare le carte nel board targato Elliott. Secondo alcuni rumors raccolti da ambienti vicini alla media company transalpina, ci sarebbe grande malumore per l'attuale gestione del gruppo, dopo il ribaltone dello scorso aprile che ha visto il fondo Usa imporre la sua governance in Tim. Vivendi, è bene ricordarlo, è ancora il primo azionista privato della società telefonica.

E ora, scrive il Sole 24 Ore, Vincent Bollorè, patron di Vivendi, si prepara a riaprire il fuoco. L'occasione potrebbe arrivare già dopo l'estate, con la convocazione dell'assemblea Tim per la nomina della società di revisione. Di sicuro ci sarà da trattare perché Bollorè non ha intenzione di finire alle corde per la seconda volta.

Tags:
timvivendi

i più visti
in evidenza
Il fatto della settimana Toninelli visto dall'artista

Culture

Il fatto della settimana
Toninelli visto dall'artista

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Lamborghini SC18 Alston: la prima One-Off targata Squadra Corse

Lamborghini SC18 Alston: la prima One-Off targata Squadra Corse

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.