A- A+
Economia
Borsa, l’Argentina affonda fino al -48%. Tremano i mercati. Spread sotto 230

Apertura in calo per lo spread tra Btp e Bund a 228 punti rispetto ai 233 della chiusura di ieri. Il tasso del decennale si attesta all'1,67%.

Borsa: prosegue in ribasso, Ftse Mib -0,52%; male banche e Tim

La crisi di governo continua a pesare su Piazza Affari, che inizia la giornata in territorio negativo: a poco piu' di mezz'ora dall'inizio delle contrattazioni il Ftse Mib perde lo 0,52%, appesantito dalle banche e da Tim. Milano e' il peggiore fra i principali listini europei che comunque trattano in calo con le tensioni internazionali fra Usa e Cina, le proteste ad Hong Kong e la situazione Argentina, dove sono crollate borsa e valuta. Fra gli istituti di credito soffre Banco Bpm (-1,97%) mentre Intesa Sanpaolo perde lo 0,83%, con un rosso inferiore al resto del settore. Denaro su titoli difensivi come reti e utilities: Snam e' il miglior titolo del paniere principale con un rialzo dello 0,48%; bene anche Eni (+0,27%) fra i petroliferi. In calo lusso e industria con le tensioni sul commercio mondiale e i dazi. La maglia nera del Ftse Mib e' Tim, che lascia sul terreno il 2,48%. 

Borse europee: aprono in calo per Hong Kong e Argentina

Le Borse europee aprono in calo a causa del tonfo della Borsa in Argentina e del proseguire delle tensioni politiche a Hong Kong. A Parigi il Cac cede lo 0,32% a 5.292,94 punti, a Londra l'Ftse 100 perde lo 0,16% a 7.215 punti, a Francoforte il Dax arretra dello 0,41% a 11.631 punti. Anche Milano apre in rosso (-0,37%) mentre Tokyo ha chiuso a -1,11%. 

BORSA: ARGENTINA PERDE FINO AL 48%

Affonda la Borsa ARGENTINA dopo la sconfitta di Mauricio Macri alla primarie presidenziali. La Borsa di Buenos Aires è crollata con lo S&P Merval Index arrivato a perdere il 48%, ovvero il secondo maggiore calo a livello mondiale negli ultimi 70 anni. L'indice ha poi chiuso in calo del 37,93%. 

Commenti
    Tags:
    titoli statospread btp bundborsaborsepiazza affari
    Loading...
    in evidenza
    Prime crepe nell'era di Netflix Ok i conti, male gli abbonati

    I dati dell'ultimo trimestre

    Prime crepe nell'era di Netflix
    Ok i conti, male gli abbonati


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Maserati presenta la serie speciale Royale

    Maserati presenta la serie speciale Royale

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.