A- A+
Economia
Cia, un registro pubblico a tutela del San Marzano Dop

Il pomodoro San Marzano Dop va tutelato sui mercati internazionali dalle etichette ingannevoli e dai prodotti contraffatti. Risponde a quest’obiettivo la creazione di un registro pubblico della produzione trasformata, una sorta di database presso le Camere di commercio della Campania e di Roma, quale sezione decentrata dell’ente camerale di Parigi, per offrire alla grande distribuzione la possibilità di accedere immediatamente alla tracciabilità del prodotto e averne la certezza di autenticità. E’ un’iniziativa promossa e sostenuta dalla Cia-Coltivatori Italiani che punta anche a dare vita ad un organismo interprofessionale composto da tutti gli attori della filiera “consapevoli del valore non solo economico ma anche culturale che in questa area del salernitano, l’Agro-nocerino-sarnese, esercita il lavoro legato alla terra”, spiega il vice presidente nazionale di Cia, Alessandro Mastrocinque. “La Dop San Marzano -sottolinea a sua volta Donato Fasulo, numero uno di Cia Salerno- rappresenta una eccellenza campana che contribuisce come poche altre al primato del made in Italy sui mercati mondiali del food. Per il rispetto che sentiamo di dovere a questo patrimonio, a un prodotto che si distingue per il suo legame con un territorio che dispone di elementi naturali non riscontrabili altrove, siamo chiamati a mettere in campo azioni sempre nuove di tutela e di promozione che nasce proprio dall’esigenza di combattere l’erosione di un patrimonio non riproducibile e di aumentare produttività e valore aggiunto”. La Cia si è anche attivata per sollecitare iniziative congiunte tra la Regione Campania e il ministero delle Politiche agricole, di concerto con il Consorzio di tutela del pomodoro San Marzano, per rendere operative misure normative che vadano nella direzione di un rafforzamento della vigente legislazione protezionistica e sanzionatoria delle Dop. “I margini di miglioramento della produzione sono altissimi”, sottolinea Fasulo. “Basti considerare che dei 16mila ettari riconosciuti come area di coltivazione del San Marzano solo 250 ettari sono attualmente utilizzati per la produzione di San Marzano Dop per una produzione di 100mila quintali di trasformato. Si può e si deve crescere. Bisogna puntare sempre di più sulla qualità e per questo pensiamo sia necessario utilizzare il Psr per concordare una strategia che punti ad aumentare produzione e valore aggiunto del San Marzano Dop”. “In questo senso -commenta Mastrocinque- avanziamo la richiesta di creare delle Organizzazioni interprofessionali, oggetto di recente del Tavolo interministeriale promosso dal ministero dell’Agricoltura come modello attraverso cui favorire la trasformazione dei Distretti in forme di governance in grado di coinvolgere tutte le rappresentanze, sia della parte agricola sia delle industrie trasformatrici. Per la Cia è indispensabile rafforzare questi organismi per garantire una più equa distribuzione del valore aggiunto”. L’area di produzione del pomodoro San Marzano è concentrata in gran parte in territorio salernitano e in alcuni comuni dell’area metropolitana di Napoli.


 

Tags:
ciapomodoroagro-nocerino-sarnesedop

in vetrina
Grande Fratello Vip 3, Signorini svela la nuova Belen Rodriguez. Gf Vip 3 news

Grande Fratello Vip 3, Signorini svela la nuova Belen Rodriguez. Gf Vip 3 news

i più visti
in evidenza
Del Santo-GF dopo la tragedia? Ecco la risposta di Mediaset

Grande Fratello Vip 3

Del Santo-GF dopo la tragedia?
Ecco la risposta di Mediaset

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Nuova BMW X4, il SAV coupè dal carattere sportivo

Nuova BMW X4, il SAV coupè dal carattere sportivo

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.