A- A+
Economia
Unicredit, Mustier prova a spegnere i rumors di fusione

Deve aver fiutato l'odore del pericolo o dei subbugli. E allora è intervenuto subito. Il ceo di Unicredit, Jean Pierre Mustier, in un messaggio pubblicato sul portale interno della banca ai dipendenti del gruppo ha voluto sgombrare il campo dai dubbi su possibili e forse probabili fusioni nel 2019.

Il manager transalpino ha rassicurato sul suo impegno verso la trasformazione del gruppo da qui al 2019 senza distrazioni su scenari di riripetute indiscrezioni e analisi su possibili mosse di Unicredit sul fronte di una fusione paneuropea”. Il Corriere della Sera ricorda che si è discussa un’eventuale aggregazione con la francese Société Générale o con la tedesca Commerzbank, mentre mercoledì erano trapelati rumors su possibili coinvolgimenti di Amro o dell'inglese Lloyd's. 

Archiviati infatti i tentativi di aggregazione con Commerzbank sospesi temporaneamente quelli con Societe Generale il gruppo bancario guidato da Mustier starebbe guardando verso il Regno Unito e l'Olanda. 

Commenti
    Tags:
    unicreditbanchemustier
    Loading...
    i più visti
    in evidenza
    Bacio tra Ronaldo e Dybala Il video diventa subito virale

    Sport

    Bacio tra Ronaldo e Dybala
    Il video diventa subito virale


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ecologica e spaziosa, come graffia la nuova Ford Puma

    Ecologica e spaziosa, come graffia la nuova Ford Puma

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.