A- A+
Economia
UniCredit sottoscrive minibond emesso da Piazza Italia del valore di 3 milioni

Un prestito obbligazionario emesso da Piazza Italia del valore di 3 milioni di euro, della durata di sei anni, per finanziare il programma d'investimenti finalizzato a sviluppare la rete di vendita in Italia e all’estero. Un’iniziativa imprenditoriale che rappresenta la prima emissione obbligazionaria sottoscritta da UniCredit con un’azienda campana, brand italiano di abbigliamento per donna, uomo e bambino, leader nel fashion retail in Italia.

Fondata nel 1999 a Napoli dalla Famiglia Bernardo, è oggi una delle principali realtà italiane del fashion retail con un notevole sviluppo sul territorio nazionale ed estero negli ultimi anni sia diretto che in franchising. Ad oggi conta infatti oltre 2500 dipendenti, un fatturato di circa 530 milioni di euro, che salirà secondo stime societarie a 550 a fine anno, una rete di vendita di 290 punti vendita diretti in Italia più 60 all’estero. Quattro i format della rete di vendita: kids, dedicato ai bambini, shoes per le calzature, fashion per un pubblico giovane e store secondo il concept shop in the shop. Strutture espositive studiate per aumentare la visibilità del prodotto e garantirne la migliore presentazione possibile.

L'emissione sottoscritta da UniCredit  avrà la finalità di sostenere l’azienda napoletana, con sede operativa presso l’Interporto di Nola, nel suo percorso di crescita, rinnovamento e di sviluppo della rete di vendita, nell'ambito di un programma di investimenti finalizzati al miglioramento del proprio posizionamento di leadership nel segmento fashion retail.

“E’ un ulteriore passo per il finanziamento degli investimenti del prossimo triennio”, spiega Francesco Bernardo, che insieme ai fratelli Luigi e Antonio guida Piazza Italia. “Siamo partiti con l’idea pionieristica di disintermediazione del debito, ma considerato il forte interesse manifestato dagli investitori Istituzionali pensiamo di poter ampliare la provvista nei prossimi esercizi, aprendoci ad un mercato di capitali per noi nuovo”. Soddisfazione espressa anche da Giovanni Ronca, Co-head per l’Italia di UniCredit. “Piazza Italia è un tipico esempio di azienda locale che, grazie ad una attenta gestione manageriale, ha conosciuto una importante espansione conquistando una posizione di leadership nel suo particolare segmento di mercato. Con questa operazione dimostriamo al sistema produttivo del territorio che la Banca, oltre alle forme di finanziamento tradizionali, propone prodotti finanziari innovativi e soluzioni di finanziamento su misura per sostenere gli investimenti strategici. Come UniCredit -ha aggiunto- crediamo infatti nell’importanza dello sviluppo del mercato dei capitali, anche per le imprese di medie dimensioni, che è oggi fondamentale per la diversificazione delle fonti di finanziamento e per accrescere la competitività delle aziende sui mercati”.

Tags:
bernardofranchisingnegozifatturato in crescita

i più visti
in evidenza
Corona: "Mai amato Silvia Provvedi" Su Belen e Moric rivela che...

GOSSIP

Corona: "Mai amato Silvia Provvedi"
Su Belen e Moric rivela che...

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Nuova BMW X4, il SAV coupè dal carattere sportivo

Nuova BMW X4, il SAV coupè dal carattere sportivo

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.