A- A+
Economia

di Antonino D'Anna

 

C'è di tutto dentro la commissione voluta dal Papa per vederci chiaro nelle finanze vaticane. Curricula di altissimo livello, certamente. E con qualche perplessità come nel caso dell'ex ministro singaporese Yeo, fautore della censura della Rete nel suo paese da parte del governo. Vediamo un po' chi sono:

 

IL PRESIDENTE TYCOON- Dottor Joseph FX Zahra (Malta), Presidente: Economista, partner fondatore e Managing Director di MISCO, gruppo indipendente di consulting che opera tra Malta, Italia e Cipro. Il suo forte – curriculum alla mano – è la capacità di lavorare con successo con presidenze, direttori, quadri per migliorare la performance aziendale. Da 25 anni si occupa di guidare gli amministratori alla scoperta del modo in cui loro fanno business, usando nuove tecnologie e implementando modelli di business. Ex direttore della Banca Centrale di Malta, ex presidente della Banca di Valletta, Maltacom (compagnia telefoneica) e la Middlesea Insurance (assicurazioni), come Presidente della Commissione Nazionale per l'Istruzione Superiore. Nel 2005 è stato nominato dal premier maltese come presidente del Comitato per la Transizione verso l'Euro. En passant, si dedica a sedere in una quantità di CDA di aziende private e quotate che operano nei servizi finanziari, del petrolio, trasporti e accoglienza. Un tycoon in piena regola per le finanze del Papa.

 

IL SEGRETARIO: OPUS DEI E BORSA VALORI- Monsignor Lucio Angel Vallejo Balda (Segretario della Prefettura degli Affari Economici), Segretario: Spagnolo classe 1961, sacerdote dal 1987 e membro dell'Opus Dei, è uno dei superiori della Prefettura degli Affari Economici guidata dal bertoniano cardinale Giuseppe Versaldi. Laureato in Teologia negli anni '80, un dottorato alla Pontificia Università di Salamanca, tre anni di studio della giurisprudenza (prima con la mitica UNED, l'università a distanza spagnola, poi a Salamanca), ha una buona esperienza pastorale, di insegnamento e amministrazione. Già nel 1991 è amministratore dell'Istituto Sagrada Familia a Villardeciervos, Zamora, nonché segretario del Consiglio Diocesano per gli Affari Economici e parroco – nientemeno – di 13 parrocchie limitrofe ad Astorga. Nel 1999 (e fino al 2012) si ritrova a dirigere Vayomer Sinca V. Una Sicav – Società d'Investimenti a Capitale Variabile, che al tempo gestiva 7 milioni di euro in Borsa, generalmente in imprese spagnole. Per a sua efficienza viene notato e promosso a Roma: qui tra Curia, Santa Sede e opere missionarie, i milioni da gestire sono almeno 750. È un uomo molto alto, dal tratto gentile e dallo stile convincente. E vincente: perché nella sua diocesi di cui è stato amministratore, 960 parrocchie e 250 preti per 1.500 luoghi di culto, oggi in ogni ufficio del Vescovado c'è un PC e si adottano criteri di gestione tipici di un'impresa moderna. È un amministratore molto telematico (tablet e smartphone alla mano) e coi soldi ci sa fare: i parrocchiani di San Giovanni Battista a Maga de Cepeda, 400 abitanti, quando hanno avuto bisogno di restaurare la chiesa di San Giovanni Battista hanno ottenuto da monsignore 125.000 euro. Infine Vallejo è esperto di welfare: sempre nel '99 è diventato membro del Consiglio di Amministrazione della Mutualità del Clero spagnolo, la mutua per i sacerdoti.

 

IL FINANZIERE FRANCESE- Signor Jean-Baptiste de Franssu (Francia): Un altro economista che conosce bene il denaro. Fondatore e presidente di INCIPIT, società di advisory su fusioni e acquisizioni, consulting strategico. Prima di fondare INCIPIT, de Franssu è stato AD di INVESCO Europa, (INVESCO è una società che si occupa di investimenti in tutto il mondo e gestisce al momento 705.6 miliardi di dollari), nonché membro della Commissione mondiale per il management di INVESCO. Fra il 2009 e il 2011, l'economista francese è stato presidente dell'EFAMA, l'Associazione europea di management dei fondi e degli asset. Infine, prima di entrare in INVESCO, è stato un direttore del Gruppo Casse Depositi e Prestiti in Francia.

LLANO, DALLA SANITA' AL PAPA- Dottor Enrique Llano (Spagna): l'altro spagnolo della commissione. Ha esperienza nel campo sanitario.

ASSICURATORE E REVISORE- Dottor Jochen Messemer (Germania): Tedesco classe 1966, al momento è nel CDA di ERGO AG e presidente del CDA di ERGO International AG. Il suo focus è sulla Strategy e Business Development. Ha lavorato in McKinsey & Company (1993-2003), poi dal 2004 al 2010 è stato membro del CDA di DKV AG, gruppo assicurativo tedesco. Dal 2008 è in ERGO, uno dei principali gruppi assicurativi in Germania e in Europa, presente in oltre 30 paesi. Nel 2012 il gruppo ha pagato benefits ai clienti per oltre 17 miliardi di euro. Zahra e Messemer sono Revisori internazionali della Prefettura degli Affari Economici della Santa Sede.

LA COMUNICAZIONE- Signora Francesca Immacolata Chaouqui (Italia): Manager calabrese da San Sosti (CS). Padre francese di origini egiziane, madre calabrese, una laurea alla Sapienza di Roma. External Relations & Communications presso Ernst & Young Italia, tre anni di carriera presso lo studio legale internazionale Orrick, Herrington & Sutcliffe Italia.

Il MINISTRO CENSORE E IL MANAGER- Chiudiamo la nostra rassegna con Jean Videlain-Sevestre, manager francese, e George Yeo. Yeo, classe 1954, ha fatto politica nel partito di Singapore PAP (People's Action Party), che appartiene al centro-destra locale. Dal 1991 al 2011 è stato ministro per l'informazione e le arti ('91-'99), della Salute ('94-'97), Commercio e Industria ('99-2004), degli Esteri (2004-2011). Poi nel 2011, con la vittoria del centrosinistra, si è ritirato dalla politica. È un ex alto ufficiale dell'aeronautica militare di Singapore, capo di stato Maggiore dell'Aeronautica di Singapore tra il 1985 e il 1986, nonché direttore delle Operazioni congiunte e della Pianificazione al ministero della difesa dal 1986 al 1988. Formazione e cultura cattolica, si è laureato al Christ's College di Cambridge nel 1976 con una laurea in ingegneria. È stato l'uomo che ha spinto alla grande sull'informatizzazione di Singapore, oltre che della diffusione di Internet, sebbene a favore della censura della Rete. Per Yeo la censura non è altro che una “misura antinquinamento del cyberspazio”. Comunque, già che ci siamo, nel 2012 è entrato nel Kuok Group di Singapore come Senior Advisor. Questo gruppo si occupa di commerciare rottami di ferro, commodities agricole, fertilizzanti e prodotti chimici. Per il resto fa parte del Foundation Board del Forum economico mondiale, dell'International Advisory Board dell'Harvard Business School e da ultimo fino al 2014 insegnerà alla Lee Kyean Yew School di Public Policy in qualità di professore invitato. Non male. Soprattutto per un ex ministro che nel 2000 al Wall Street Journal diceva: “La censura è parte dell'educazione (…). Attraverso la censura simbolica, metti in testa alle menti più giovani che alcuni standard del giusto e dello sbagliato esistono”. Intanto a Singapore la Media Development Authority si preoccupa di censurare, pardon, bloccare l'accesso a contenuti “discutibili”. E la Freedom house definisce la stampa locale come “non libera” e la libertà di espressione come “parzialmente libera”.

Tags:
vaticanocommissioneior
in vetrina
Inter-Icardi, rinnovo di contratto? Wanda Nara al lavoro: "Sto..."

Inter-Icardi, rinnovo di contratto? Wanda Nara al lavoro: "Sto..."

i più visti
in evidenza
Il fatto della settimana I Macron (in gilet) visti dall'artista

Culture

Il fatto della settimana
I Macron (in gilet) visti dall'artista

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Nissan: la mobilità del futuro, sempre più sostenibile, autonoma e connessa

Nissan: la mobilità del futuro, sempre più sostenibile, autonoma e connessa

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.