A- A+
Home
Il giornale fatto da voi/ Maratona-Mentana, il tg diventa cult
Nella foto il direttore del Tg La7 Mentana

ELEZIONI COMUNALI 2016: MARATONA MENTANA A METÀ TRA POLITICA E INTRATTENIMENTO

Le elezioni comunali 2016 sono passate televisivamente in secondo piano: la verità è che la maggior parte degli spettatori stava aspettando Maratona Mentana su La7, ormai un vero evento nell'evento, nel quale il direttore del TgLa7 Enrico Mentana rivela exit poll e proiezioni di ogni tornata assieme ai suoi ospiti ma soprattutto assieme ai suoi fidi collaboratori Alessandra Sardoni, Paolo Celata, Raniero Altavilla e dulcis in fundo il sondaggista piacione Fabrizio Masia. Maratona Mentana era già da ieri mattina trending topic su Twitter, tanto per dare le dimensioni dell'attesa.

 

ELEZIONI COMUNALI 2016: MARATONA MENTANA, IL BELLO DELLA DIRETTA

La bravura di Enrico Mentana non si discute, ma l'interesse per l'appuntamento nasce per lo più dai numerosi fuori programma che hanno luogo nel corso dei collegamenti: i sostenitori del comitato di Beppe Sala che guardano amabilmente una partita degli Europei, la ridarella del giornalista o un'Alessandra Sardoni in grande spolvero che nella precedente puntata del 5 giugno se ne uscì con un'affermazione cult come “Siamo qui con il motorino di Giachetti”, in assenza del suo proprietario. E tutti a quel punto aspettano una battuta del direttore per consacrare quel momento: “Ti abbiamo interrotta?”, chiede alla giornalista che dice di trovarsi al ristorante; “Forse pensano sia un albergo”, dice alla cronista che mostra dei turisti stranieri con lo striscione dei 5 Stelle; “Non è che devi ridere dal primo minuto”, tuona simpaticamente al collega stranamente scompisciato. Senza contare l'autoironia su ogni imprevisto che ha fatto diventare un suo rivale Massimo Giannini di Ballarò (l'ormai ex conduttore del talk show di Rai3 si è ritenuto un emulo di Mentana al primo problema di regia).

 

ELEZIONI COMUNALI 2016: MARATONA MENTANA BASTERÀ PER MANTENERE VIVA LA7?

Enrico Mentana è ormai il guardiano del faro di La7, dopo il passaggio di Maurizio Crozza a Discovery: basterà per tenerla viva? A giudizio di chi scrive sembra proprio di no, ma finché il direttore manterrà questo stakanovismo Urbano Cairo potrà dormire relativamente tranquillo.

Commenti

    Tags:
    enrico mentanala7

    in vetrina
    Zverev batte Djokovic: a 21 anni è il re delle Atp Finals 2018

    Zverev batte Djokovic: a 21 anni è il re delle Atp Finals 2018

    i più visti
    in evidenza
    Macigno sul Grande Fratello Vip L'amara scelta di Mediaset

    Ma è giallo...

    Macigno sul Grande Fratello Vip
    L'amara scelta di Mediaset

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes Classe E 300 de EQ Power, la prima diesel plug in hybrid

    Mercedes Classe E 300 de EQ Power, la prima diesel plug in hybrid

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Coffee Break

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.